accedi | registrati | 30-11-2020

Il sacerdote reggino ha presieduto la Santa messa a Ponte, in provincia di Benevento

Monsignor Costantino ha investito sei nuovi araldi di Padre Pio

di Redazione Web 31/07/2019

di Rosaria Genoese - Nella parrocchia di Santa Generosa, in Ponte provincia di Benevento, Diocesi del Vescovo Mons. Domenico Battaglia, ex allievo di don Giorgio a Catanzaro, durante la visita della Madonna di Fatima, giunta con l’elicottero della AL.MA. Security, alla presenza di tantissimi fedeli, venuti non solo da Ponte ma anche dai paesi limitrofi, sfidando la sofferenza del caldo, per pregare e interiorizzare i messaggi che la Vergine di Fatima ha lasciato ai tre pastorelli nelle sei apparizioni: “pregare, fare penitenza e convertirsi”, venerdì 29 giugno alle 19:30 Mons. Giorgio Costantino ha presieduto la Santa Messa solenne ed ha investito altri sei nuovi Araldi di Padre Pio, alla presenza di p. Marciano Morra, don Leon, don Alfonso Calvano, p. Riccardo, del direttore dell’associazione Araldi Gianni Mozzillo, del priore e del segretario dott. Claudio Crivella. Dopo l’investitura, gli Araldi tutti, insieme al popolo, al Parroco don Alfonso ed a Mons. Giorgio Costantino, in processione, tra fuochi d’artificio e sventolio di fazzoletti e bandierine, hanno accompagnato l’Effige della Madonnina di Fatima che lasciava la comunità. Dopo la benedizione di Mons. Giorgio, che in novembre ritornerà a Pietrelcina per diventare Araldo di P. Pio e responsabile degli Araldi per la Calabria, la cui sede sarà la Parrocchia del Soccorso, tutti insieme si sono uniti in preghiera. Il direttore Gianni Mozzillo, in un suo articolo per un giornale locale, ha affermato che Mons. Giorgio Costantino durante la sua permanenza con gli associati e non, ha lasciato un segno indelebile per il fruttuoso apostolato e le sue omelie ricche di sapienza, facendo innamorare tutti della sua parola impregnata di grande umanità e di forte spessore teologico.

Partecipa alla discussione

Esegui il login

Articoli Correlati

Monsignor Morosini spiega il «nuovo» messale romano

29/11/2020 - La lettera dell'arcivescovo di Reggio-Bova per sacerdoti e fedeli. Secondo il pensiero della Chiesa tale novità non deve consistere solo sull’a­dozione di traduzioni nuove, soprattutto la tanto attesa e decantata nuova forma del Padre nostro. «Esso è invece un evento destinato a rilanciare la pastorale liturgica e soprat­tutto eucaristica nelle nostre comunità, non solo ma principalmente nella nostra vita spirituale privata» scrive il presule..

La diocesi in festa per il compleanno dell'arcivescovo Morosini

27/11/2020 - La Chiesa di Reggio Calabria - Bova ha celebrato una messa di ringraziamento nella Basilica Cattedrale. Accanto al presule reggino c’era l’arcivescovo emerito e suo predecessore, monsignor Vittorio Luigi Mondello, tutti i sacerdoti della Chiesa di Reggio Calabria – Bova, la comunità del Seminario arcivescovile Pio XI, una rappresentanza dei diaconi, dei religiosi e delle religiose, degli operatori Caritas e dei laici della comunità diocesana.

Caritas, don Pangallo: «Accanto ai poveri, tutti i santi giorni»

15/11/2020 - Oggi è la Giornata mondiale del povero indetta da papa Francesco e giunta alla sua quarta edizione. Con il rapporto annuale si evidenzia come cresce la presenza sui territori dei ''nuovi poveri'' passati dal 31 al 45% in un anno. Le famiglie sono in balia della crisi da Coronavirus; tanti minori coinvolti nei servizi: un allarme lanciato da don Pangallo e che va necessariamente condiviso dalle Istituzioni.

Tag

Diocesi Reggio Calabria Monsignor Giorgio Costantino Padre Pio
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative