accedi | registrati | 11-12-2019

L’UCSI Calabria esprime la propria vicinanza al presule e a quanti, occupandosi di informazione, sono vessati da atteggiamenti faziosi e violenti.

Minacce a don Imeneo, interviene l'Ucsi calabrese

di Redazione Web 02/08/2019

L’Avvenire ha dato notizia della lettera intimidatoria recapitata a don Davide Imeneo, direttore de L’Avvenire di Calabria e dell’Ufficio di Comunicazioni Sociali della Diocesi di Reggio calabria-Bova. L’UCSI Calabria esprime la propria vicinanza al presule e a quanti, occupandosi di informazione, sono vessati da atteggiamenti faziosi e violenti.
Stare vicino, senza se e senza ma. Stare vicino è la prima missione di una realtà ecclesiale, di una parola di buon annuncio, di chi si spende nella missione di accompagnare gli “addetti alla comunicazione”, nella preghiera costante e nelle attività. Consapevoli di servire chi vive la difficoltà di essere lievito che si mescola per far fermentare la pasta e lucerna che non si nasconde perché illumini le cose buone a lode e gloria del Padre.
Stare vicini a chi è ferito dalla arroganza, a chi è ferito dalla parola, perfino a chi ferisce la Parola. Essere al servizio di una parola che edifica, perché è vera; perché è nella carità: il modo, la via migliore della verità.
Rimanere dentro l’ultima beatitudine che tutte le comprende: beati voi quando vi insulteranno… per causa mia... perché questo è il prezzo, ma anche la prova della profezia. Beati: sarete sereni.
Questa è la serenità che auguriamo e che già riconosciamo in don Davide, al quale esprimiamo la nostra vicinanza a fronte dei messaggi ricevuti e grati per il suo servizio da direttore del nostro settimanale diocesano L'Avvenire di Calabria e dell’ufficio di comunicazioni sociali.
UCSI Calabria

Partecipa alla discussione

Esegui il login

Articoli Correlati

Domenica in edicola. Chi si occupa degli adulti?

07/12/2019 - Torna l'appuntamento con L'Avvenire di Calabria in edicola, ogni domenica, con Avvenire, il quotidiano dei cattolici italiani. Potrete trovare il settimanale diocesano in tutte le parrocchie della Chiesa di Reggio Calabria-Bova. L'apertura di questo numero è dedicato alle indicazioni pastorali dell'arcivescovo, monsignor Fiorini Morosini, che ha indirizzato ai fedeli reggini. Un'attenzione particolare all'età adulta nella fede.

Domenica in edicola. Restare a Reggio? Ecco qualche idea vincente

30/11/2019 - Progetti di autoimprenditorialità. L'Avvenire di Calabria torna sul tema dell'economia «possibile» a Reggio Calabria raccontando l'esperienza di Escogita, il progetto finanziato da IneCoop e sostenuto dalla rete Policoro della Cei. Questa l'apertura del numero domenica in edicola, sul territorio regionale, e in tutte le parrocchie dell'arcidiocesi di Reggio-Bova. Non solo lavoro al centro del numero in uscita il 1 dicembre.

Domani in edicola. Calabria, bambini a digiuno

23/11/2019 - Torna l'appuntamento con L'Avvenire di Calabria, il settimanale diocesano della Chiesa di Reggio-Bova, in uscita ogni domenica con Avvenire, il quotidiano dei cattolici italiani. Il periodico è disponibile, a Reggio Calabria, in parrocchia o in edicola, mentre su scala regionale è presente in tutti i rivenditori autorizzati di giornali. Potete consultare le nostre pagine anche online, attraverso la piattaforma Abbonamenti di Avvenire.

Tag

L'Avvenire di Calabria Ucsi Gay Pride
Copyright 2016-2019 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative