accedi | registrati | 8-12-2019

Consegnati i premi culturali "Trapezomata 2019"

Il riconoscimento è conferito a personalità calabresi che si sono particolarmente distinte nei vari settori del sociale

di Redazione Web 25/09/2019

Si è svolta nei giorni scorsi, presso il Cine-Teatro “Metropolitano” di Reggio Calabria, la 19^ edizione del Premio Culturale “Trapezomata”.

Il premio viene denominato Trapezomata, che dal greco significa “tavolato”, in omaggio a Santa Maria Assunta di Trapezomata, che si venerava nell’antica abbazia brasiliana del IX secolo, i cui ruderi ricadono sul territorio di Armo nel comune di Reggio Calabria. E’ un invito a riscoprire le nostre radici culturali per meglio costruire la nostra identità nel presente.

La consegna dei Premi, è stata conferita a personalità calabresi che si sono particolarmente distinte nei vari settori del sociale, al punto da essere per le nuove generazioni veri e propri esempi concreti di autentica capacità ed operosità, con l’orgoglio di voler mantenere visibile la loro appartenenza a quella grande miniera di intelligenza, sensibilità e generosità rappresentata dai calabresi.  

I premi 2019 sono stati conferiti a Demetrio Martino, Prefetto di Matera; Carmelo Malacrino, Direttore Museo Nazionale Archeologico di Reggio Calabria; Giuseppe Foti, Direttore Sanitario del Grande Ospedale Metropolitano “B.-M.-M.” di Reggio Calabria; Domenico Nicolò, Docente di Economia Aziendale dell’Università degli Studi “Mediterranea” di Reggio Calabria; Armando Curatola, Docente di Psicologia dell’Università di Messina; Monsignor Sebastiano Plutino; Anna Cama, Dirigente Scolastico; Bruno Tirotta, Docente di musica lirica; Renato Funaro, impresario; Giuseppe Crucitti, ideatore del progetto “U STEGG”; Cosimo Papandrea, artista e compositore musicale; Carere, artista folk calabrese.

 Una serata, egregiamente condotta dai presentatori Eugenia Galimi e Consolato Malara, caratterizzata non solo all’insegna della cultura ma arricchita dalla presenza di artisti dello spettacolo come le coppie di ballerini Paolo Martino-Nina Manglaviti e Filippo Campolo-Angela Calabrò; i ballerini della scuola A.S.D. “Pretty Woman” di Reggio Calabria; i ballerini Ilenia Cartisano e Antonino Nania; dal gruppo folk “Gli agatini”; dalle cantanti Claudia Pratticò Ambra Ielo, IL “Duo dello Stretto” Cetty Licadro e Giovanni Tedesco dal cantante Vincenzo Fazari.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2019 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative