accedi | registrati | 21-11-2019

Un luogo scelto non a caso, come ha ricordato durante la cerimonia monsignor Francesco Nolé, arcivescovo di Cosenza-Bisignano

Cosenza ha da ieri una via intitolata a don Francesco Mottola

di Redazione Web 15/10/2019

Cosenza ha da ieri una via don Francesco Mottola, che presto sarà beatificato. Un luogo scelto non a caso, come ha ricordato durante la cerimonia mons. Francesco Nolé, arcivescovo di Cosenza-Bisignano, e che rimanda al significato di unire considerando che, in linea d'aria, si trova al centro fra le chiese San Giuseppe a Serra Spiga e di San Giovanni Battista in via De Rada.
 
"Don Francesco Mottola - è scritto in una nota del Comune- è il santo sacerdote che ha unito contemplazione e carità, dedicando la propria vita agli emarginati, agli ultimi, alle donne e agli uomini che la società ghettizzava e che il sacerdote di Tropea chiamava 'i nuju du mundu'". Postulatore della causa è don Enzo Gabrieli.

"Siamo grati ai nostri sacerdoti - ha detto il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto - perché ci supportano nel sostenere le fasce più deboli, laddove la nostra attività politico-amministrativa incontra dei limiti. L'impegno rimane, comunque, sempre rivolto ai cittadini più bisognosi".

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2019 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative