accedi | registrati | 5-7-2020

Torna l'appuntamento con L'Avvenire di Calabria, come ogni domenica in uscita con Avvenire, quotidiano dei cattolici italiani

Domani in edicola. Perché i cristiani sono chiamati a accogliere?

di Redazione Web 29/02/2020

Torna l'appuntamento con L'Avvenire di Calabria, come ogni domenica in uscita con Avvenire, quotidiano dei cattolici italiani. Per l'ottavo numero del 2020, l'apertura è dedicata all'intervista di monsignor Giuseppe Schillaci, vescovo di Lamezia Terme, col quale abbiamo parlato della Carità, virtù fondante della nostra fede: perché vivere la prossimità è un dovere dei cattolici? Il presule etneo ha risposto a questa domanda attingendo al Magistero.

Ampio spazio, ovviamente, è stato dedicato all'inizio della Quaresima con le riflessioni di don Nino Pangallo, direttore della Caritas diocesana di Reggio Calabria - Bova; Giusy Zinnarello e padre Angelo Battaglia. Non manca il nostro tour nelle parrocchie: questa settimana siamo stati a Brancaleone.

Rispetto all'attualità proveremo ad analizzare cause ed effetti della maxi-operazione "Eyphemos" condotta dalla Dda e che ha portato all'arresto di un neo-consigliere regionale. E a proposito di politica sentire le parole di Nicola Paris che a breve esordirà tra gli scranni di Palazzo Campanella sotto il vessillo dell'Udc.

Di questo e di tanto altro, troverete all'interno delle pagine de L'Avvenire di Calabria.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative