accedi | registrati | 9-8-2020

Mancano ben 70 milioni di euro all'appello: l'effetto è una riduzione dei posti finanziabili rispetto allo scorso anno

Servizio Civile Universale, Governo continua a tagliare i fondi

di Redazione Web 03/03/2020

Sono ormai famigerati. Erano stati reperiti con un disegno di legge del 24 febbraio scorso che li spostava dal “Fondo per l’attuazione del Piano nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate”. Oggi sono nuovamente irreperibili. E intanto il fondo nazionale resta a 140 milioni per un contingente di soli 20mila giovani.

A mancare all’appello sono gli ormai famigerati 70 milioni aggiuntivi promessi dal ministro per le Politiche giovanili e lo Sport con delega al Servizio Civile Universale, Vincenzo Spadafora, che dovevano essere spostati dal “Fondo per l’attuazione del Piano nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate” del bilancio della Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per le parti opportunità in favore del Servizio Civile Universale. Così non sarà.

Come riportato anche da Il Redattore Sociale infatti quei fondi, che erano stati previsti da un Disegno di legge approvato dal Governo Conte I lo scorso 31 luglio non sarebbero più disponibili. Tanto che Spadafora avrebbe inviato una lettera al Premier Conte e al Ministro dell'Economia Gualtieri lo scorso 18 febbraio per segnalare “preoccupazione” per questa decisione, che metterebbe a rischio il servizio civile universale, portando a un numero inferiore di posti finanziabili rispetto allo scorso anno, e che sarebbe un “pessimo segnale” nei confronti degli enti, impegnati attualmente nella nuova progettazione, e soprattutto dei giovani.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative