accedi | registrati | 15-7-2020

Covid-19, la preghiera del vescovo Morosini: «Ferma questo male»

Il Pastore della Chiesa di Reggio Calabria - Bova ha scritto una preghiera per questo tempo difficile per la comunità diocesana

di Giuseppe Fiorini Morosini * 09/03/2020

Signore, in questo momento difficile per tutta l’umanità, minacciata dal coronavirus che, sta seminando paura, angoscia, sofferenza e morte, Ti eleviamo dal profondo del nostro cuore la nostra preghiera. Siamo pieni di speranza che tu ci ascolterai. Anche se sembra che il tuo sguardo non sia più benigno verso di noi, noi sappiamo che ci ami come Padre e non ci abbandoni.

Stendi la Tua mano, ferma questo male che sta dilagando in tutto il mondo. Siamo Tuoi figli, Signore, e tu come Padre non puoi non ascoltare le nostre preghiere. Come in tanti episodi della storia della salvezza, manda il tuo angelo e fa cessare questo flagello.

Cercheremo di far tesoro di questo tempo di paura e di dolore, per riscoprire la strada dei tuoi comandamenti, dell’ascolto della tua parola, dell’amore che deve unirci tra noi, nelle nostre rispettive famiglie e in genere nella società.

Te lo chiediamo, invocando l'intercessione della Tua e nostra Madre Maria, che noi amiamo invocare sotto il titolo di Madonna della consolazione. Non ci venga meno la sua consolazione, che sappiamo essere la tua consolazione e quella del tuo Figlio Gesù.

Intercedano per noi anche i nostri santi protettori.

Partecipa alla discussione

Esegui il login

Articoli Correlati

Morosini: «La vera ingiustizia è la disparità tra Nord e Sud»

13/07/2020 - L'arcivescovo di Reggio reagisce alle parole del sindaco di Milano. Il caso ’gabbie salariali’ evocato dalle dichiarazioni di Giuseppe Sala ha lasciato perplesso la guida della diocesi della città dei Bronzi che ha spiegato: «La nostra perplessità è mossa da qualcosa su cui non solo Sala, ma soprattutto il Governo centrale, dovrebbe riflettere attentamente. Vi è infatti un’evidente disparità tra nord e sud in termini di opportunità e di servizi».

Area Grecanica. I marianisti, custodi dell’antica Amendolea

11/07/2020 - Da Gallicianò a San Carlo fino a Condofuri Marina. La Comunità si è insediata nell’anno 1974 affrontando sia lo spopolamento dell’area che le nuove migrazioni verso paesi esteri. Oggi sono un vero avamposto di fiducia. Nell’area marina tante le attività che coinvolgono la parrocchia. Si sta lavorando a un luogo aperto per la popolazione dove celebrare e fare aggregazione: il desiderio forte di nuovi arrivi che accrescano il gruppo

Prime Comunioni e Cresime, ecco le indicazioni dell'arcivescovo

10/07/2020 - Monsignor Morosini ha scritto una lettera a parroci e fedeli in vista dell'inizio del prossimo anno pastorale. L'invito rimane «ad essere prudenti ed obbedienti al buon senso». Ma rispetto all'amministrazione dei Sacramenti, il presule indica due strade specie per le Prime Comunioni: la prima è di rinviarle al 2021, la seconda celebrarle entro la Solennità del Natale. Per le Cresime non sono arrivate ancora indicazioni dalla Cei.

Tag

Chiesa in Calabria Monsignor Morosini Coronavirus
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative