accedi | registrati | 25-5-2020

908 calabresi in quarantena, ma dal Nord sono rientrati in 3.450 (quelli censiti)

Covid-19, i dati in Calabria: sono 13 i pazienti positivi

di Redazione Web 10/03/2020

Dalla Regione Calabria. «Nel pomeriggio di oggi ho firmato una nuova ordinanza che integra quella emanata negli scorsi giorni in materia di prevenzione e gestione dell’emergenza Coronavirus. Nello specifico l’ordinanza prevede la sospensione di tutte le attività ambulatoriali erogate dalle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, incluse le strutture private accreditate, fino al 3 aprile 2020. In questo provvedimento non sono incluse le prestazioni ambulatoriali urgenti, quelle di dialisi, di radioterapia e quelle oncologiche e radioterapiche. Sono sospese le attività in intramoenia e i ricoveri programmati, dunque non quelli urgenti, sia chirurgici che medici. Tutte le strutture pubbliche e private accreditate procederanno a riprogrammare le attività ambulatoriali e di ricovero e ad avvisare gli utenti interessati». Così Jole Santelli, presidente della Regione Calabria. 

Intanto i dati aggiornati a questo pomeriggio in Calabria dicono che le persone risultate positive al Coronavirus sono 13. Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti: 

- Catanzaro: 3 in reparto 

- Cosenza: 3 in reparto; 2 in rianimazione; 1 guarito

- Reggio Calabria: 2 in reparto; 1 in isolamento domiciliare; 1 guarito

- Vibo Valentia: 1 in isolamento domiciliare

I soggetti in isolamento domiciliare sono 908, così distribuiti:

- Cosenza: 300 (asintomatici)

- Crotone: 45 (asintomatici)

- Catanzaro: 257 asintomatici e 4 sintomatici

- Vibo Valentia: 140 asintomatici e 12 sintomatici

- Reggio Calabria: 140 asintomatici e 10 sintomatici.

(Si specifica che i pazienti asintomtici sono le persone in quarantena volontaria).

Le persone giunte in Calabria negli ultimi quattordici giorni, dopo aver soggiornato in zone a rischio epidemiologico, che si sono registrate al sito della Regione Calabria sono 3450.

Il bollettino del Grande Ospedale Metropolitano. La Direzione Aziendale del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria comunica che in data odierna sono stati riscontrati due casi sospetti di infezioni da SARS-CoV-2 (COVID-19) che potrebbero portare a cinque il totale dei casi verificati fino ad oggi.  

 
Il primo dei due pazienti è ricoverato nel reparto di Malattie Infettive del Presidio Ospedaliero “Riuniti”, mentre il secondo è in regime di sorveglianza sanitaria domiciliare obbligatoria.
 
In atto sono ricoverati presso il Reparto di Malattie Infettive due pazienti con COVID-19 confermata che in atto presentano discrete condizioni generali; un terzo paziente, tra i due in attesa di conferma, presenta segni clinici e radiologici di polmonite; per un quarto paziente ricoverato come sospetto gli accertamenti hanno dato esito negativo.
 
In totale, ad oggi, i tamponi eseguiti dal G.O.M. salgono a 261, i pazienti positivi sono 3 mentre, come detto, 2 restano dubbi. I pazienti negativi risultano essere, quindi, 92.
 
Si raccomanda a chiunque voglia chiedere informazioni o in caso di sintomi sospetti di non recarsi al Pronto Soccorso, ma di contattare il numero Verde 1500 del Ministero della Salute e il numero Verde 800 76 76 76 della Regione Calabria.
 
Si informa che giornalmente verrà emanato un bollettino ufficiale da parte della Direzione Aziendale del G.O.M. al fine di garantire in modo continuo informazioni aggiornate e verificate.
 
Pertanto, si invitano la cittadinanza e gli organi di stampa ad attendere con senso di responsabilità la verifica delle informazioni prima di divulgare notizie circa i casi di nuove affezioni.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative