accedi | registrati | 28-9-2020

Risale il numero dei contagi, questi i dati complessivi nel reggino: 35 in reparto; 4 in rianimazione; 173 in isolamento domiciliare; 14 guariti; 11 deceduti

Covid-19: sono 54 in più le persone risultate positive oggi

di Redazione Web 05/04/2020

In Calabria ad oggi domenica 5 aprile 2020 sono stati effettuati 11.537 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 795 (+54 rispetto a ieri), quelle negative sono 10.742.
Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:
- Catanzaro: 57 in reparto; 7 in rianimazione; 73 in isolamento domiciliare; 12 guariti; 20 deceduti
- Cosenza: 53 in reparto; 2 in rianimazione; 151 in isolamento domiciliare; 6 guariti; 16 deceduti
- Reggio Calabria: 35 in reparto; 4 in rianimazione; 173 in isolamento domiciliare; 14 guariti; 11 deceduti
- Vibo Valentia: 7 in reparto; 47 in isolamento domiciliare; 1 guarito; 5 deceduti
- Crotone: 22 in reparto; 75 in isolamento domiciliare; 4 deceduti
A partire da oggi le persone decedute vengono indicate nella provincia di provenienza e non in quella in cui è avvenuto il decesso.

I soggetti in quarantena volontaria sono 8534, così distribuiti:
- Cosenza: 2546
- Crotone: 1368
- Catanzaro: 1269
- Vibo Valentia: 529
- Reggio Calabria: 2822

Le persone giunte in Calabria che si sono registrate al sito della Regione Calabria sono 13.289.
Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione Civile Nazionale.
E' attivo per donazioni alla Protezione civile regionale il c/c IBAN IT 59 S 03111 04599 000000000917 intestato a Regione Calabria emergenza Covid 19.

Il Governo ha deciso di sbloccare la vendita dei prodotti da cancelleria nei supermercati. Finalmente sarà possibile dunque, acquistare colori e quaderni per i bambini che in queste settimane sono rimasti chiusi in casa, svolgendo le lezioni scolastiche in videoconferenza.

«Tanti genitori negli ultimi giorni, fa sapere il sindaco Giuseppe Falcomatà, mi avevano chiesto di sbloccare questa possibilità, visto che i prodotti da cancelleria non erano inizialmente considerati beni essenziali e quindi la vendita era stata bloccata dall'ultimo Dpcm. Una battaglia che abbiamo abbracciato come sindaci e che ha prodotto i suoi risultati, tanto che già da domani i supermercati della nostra Città Metropolitana potranno tornare tranquillamente a venderli».

E ha aggiunto «E' chiaro che in questo momento di emergenza esistono tante famiglie che quei prodotti non possono permetterseli, anche per via dei gravi effetti economici che sta provocando la crisi sanitaria su un'ampia fetta di popolazione. Da questo punto di vista ci impegneremo a far rientrare anche questi prodotti nelle categorie della Spesa SOSpesa o nell'utilizzo del fondo di solidarietà, chiedendo ai nostri volontari di Protezione Civile e alle altre associazioni che con grande merito stanno operando da settimane ormai al fianco dei soggetti più fragili, di consegnare ove possibile insieme ai beni di prima necessità per le famiglie che ne fanno richiesta, anche del materiale di cancelleria, un pacco di pennarelli, qualche quaderno, un album per disegnare».

Gli aggiornamenti dal Grande Ospedale Metropolitano
La Direzione Aziendale del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria comunica che oggi sono stati sottoposti allo screening per CoViD-19 133 soggetti. Di questi, nessuno è risultato positivo al test. Sono, inoltre, stati completati i controlli dei pazienti e del personale sanitario del Presidio “Morelli”. 

Ad oggi, i pazienti affetti da COVID-19 ricoverati in ospedale sono attualmente 39: 35 in degenza ordinaria e 4 in Terapia Intensiva. I pazienti deceduti sono 12. In seguito ad una dimissione avvenuta sempre in data odierna, i pazienti dimessi perché guariti salgono a 14. 
Si raccomanda a chiunque voglia chiedere informazioni o in caso di sintomi sospetti di non recarsi al Pronto Soccorso, ma di contattare il numero Verde 1500 del Ministero della Salute e il numero Verde 800 76 76 76 della Regione Calabria.
Si esorta tutta la cittadinanza a rispettare le norme di sicurezza e restare in casa.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative