accedi | registrati | 4-7-2020

Ricorrono i 50 anni dell’Earth Day, nato negli Stati Uniti a seguito di un disastro ambientale e promosso dall’Onu per diffondere la giusta coscienza ecologica

Buon compleanno Terra! Domani 22 aprile sarà la tua festa

di Redazione Web 21/04/2020



Il 22 aprile si festeggia la Giornata Mondiale della Terra che quest’anno compie cinquant’anni. La ricorrenza dell’Earth Day nasce negli Stati Uniti a seguito di un disastro ambientale e viene promossa dall’Onu per diffondere la giusta coscienza ecologica.
La pandemia di Coronavirus che non risparmia alcun angolo del nostro pianeta rende ancora più evidente che abitiamo in una casa comune di cui tutti dobbiamo sentirci responsabili.

Così l’amministrazione comunale di Reggio Calabria ha recepito la proposta di un gruppo di professionisti coordinati dal giornalista Giorgio Gatto Costantino finalizzata a sostenere e condividere via social i giusti valori ambientali e civili che devono guidare i singoli cittadini e le comunità di appartenenza.

L’assessorato alla Valorizzazione del Patrimonio culturale del Comune si è quindi fatto promotore di una lettura condivisa della preghiera che Papa Francesco ha posto a conclusione della sua enciclica “Laudato Si’”, scritta nel 2015.
Un gruppo di bambini ha quindi interpretato e rilanciato le parole genuine e accorate del Pontefice a favore della salvaguardia del Creato. Parole molto apprezzate anche da personalità non cattoliche se non addirittura dichiaratamente atee ma che si sono riconosciute nella sincera tensione ecologista che anima la “Laudato Si’”.

Le note musicali dei maestri Fulvio Puccinelli al violino e Pino Puntorieri al pianoforte ha fatto da colonna sonora alla lettura domestica degli studenti opportunamente miscelata dalla regia audio e video del tecnico Antonio Melasi. L’opera sarà quindi pubblicata alle ore 12 del 22 aprile sui canali social ufficiali del Comune.

«Questa nuova proposta creativa condivisa – ha affermato l’assessore Irene Calabrò – vuole costituire un primo passo per prepararci nel modo giusto all’uscita dalla quarantena. È una sfida profondamente culturale. Deve esserci la consapevolezza che occorre ripartire con un’attenzione nuova e reale verso l’ambiente perché come ci ricorda l’hashtag ufficiale dell’evento #OnePeopleOnePlanet abitiamo tutti nella stessa casa comune».

E anche il Parco Ecolandia partecipa all'Earth Day lanciando il “Virtual-RiArtEco”, una passeggiata digitale fra opere d’arte realizzate con materiale di riciclo attualmente ospitate nelle salette del forte Gullì.
Riarteco infatti è una mostra internazionale e itinerante di 55 opere realizzate con materiali di scarto e rifiuto da 33 artisti diversi, per diffondere la consapevolezza della necessità del riutilizzo, della differenziazione e del risparmio delle risorse.

Giunta quest’anno alla XVI edizione ha preso il via proprio dal Parco Ecolandia a Reggio Calabria. Questo format è stato ideato dall’architetto Almir De Leo e da Marco Pasqualin. Da sette anni RiArtEco è diventato itinerante e si è costituito come Movimento. Oltre ai fondatori, i curatori sono l’artista Aldo Celle e la critica e storica dell’arte Silvia Filippi. La sezione RiArtEco Educational è curata da Roberto Garbarino.

A partire dalle ore 10.30 del 22 aprile, collegandosi ai profili social del parco - @EcolandiaEventi, #ecolandia, ed al sito web www.parcoecolandia.it, sarà possibile “entrare” virtualmente nei locali della mostra e ammirare le opere esposte, con alcuni commenti diretti degli autori. Un percorso nuovo, tutto da scoprire!

E in occasione della giornata mondiale della Terra, Legambiente lancia un flash mob virtuale per tenere alta l’attenzione, anche in questo momento difficile, sulla cura del nostro pianeta. L’appello è a condividere sui propri canali social una foto in cui abbracciamo la Terra! «Possiamo farlo abbracciando un mappamondo, una foto della Terra, o anche un disegno, che possiamo preparare prima coinvolgendo i bambini e il resto della famiglia, o anche creando una piccola scultura o abbracciando una mappa geografica o un atlante. Largo alla creatività!». Gli hashtag sono: #Abbracciamola e #EarthDay

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative