accedi | registrati | 6-7-2020

Questa la situazione complessiva nel reggino: 12 pazienti in reparto; 2 in rianimazione; 130 in isolamento domiciliare; 101 guariti; 16 deceduti.

Covid-19: sale di 1 il conteggio dei positivi oggi in Calabria

di Redazione Web 08/05/2020

In Calabria ad oggi venerdì 8 maggio 2020 sono stati effettuati 41.902 tamponiLe persone risultate positive al Coronavirus sono 1.126 (+1 rispetto a ieri), quelle negative sono 40.776. Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:
- Catanzaro: 41 in reparto; 60 in isolamento domiciliare; 83 guariti; 33 deceduti.
- Cosenza: 13 in reparto; 276 in isolamento domiciliare; 141 guariti; 30 deceduti.
- Reggio Calabria: 12 in reparto; 2 in rianimazione; 130 in isolamento domiciliare; 101 guariti; 16 deceduti.
- Crotone: 7 in reparto; 28 in isolamento domiciliare; 72 guariti; 6 deceduti.
- Vibo Valentia: 50 in isolamento domiciliare; 20 guariti; 5 deceduti.

Il totale dei casi di Catanzaro comprende soggetti provenienti da altre strutture e province che nel tempo sono stati dimessi. Il paziente di Taranto è stato dimesso. Si precisa che al Policlinico di Germaneto sono stati ricoverati due pazienti provenienti da altre province.
Nel numero dei casi testati attraverso tampone sono compresi 994 riferiti ai rientrati presso la propria residenza Le persone decedute vengono indicate nella provincia di provenienza e non in quella in cui è avvenuto il decesso.

I soggetti in quarantena volontaria sono 7.158 così distribuiti: - Cosenza: 1.353 - Crotone: 1.449 - Catanzaro: 2.199 - Vibo Valentia: 446 - Reggio Calabria: 1.711.

Dall'ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare il rientro alla residenza sono +476; quelle registratesi per motivi di lavoro, salute e attività istituzionali sono +183, per un totale di 659.
Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione Civile Nazionale.

Dalla Regione Calabria
«Condivido lo spirito dell’ordinanza del presidente Emiliano che consente la ripartenza per parrucchieri e centri estetici giacché ritengo essenziale che in questa fase di riapertura i territori, sulla base delle proprie esigenze, possano avere un ruolo fondamentale. Mi auguro che il Governo comprenda che queste scelte non sono il frutto di una volontà di fare un braccio di ferro, ma al contrario rappresentano una richiesta di ascolto e di aiuto». A dirlo Jole Santelli, presidente della Regione Calabria.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative