accedi | registrati | 25-5-2020

Era stato ricoverato in ospedale per un malore dovuto a stanchezza e stress

Lamezia, dimesso il vescovo Schillaci

di Redazione Web 21/05/2020

Il vescovo di Lamezia Terme, Giuseppe Schillaci, è stato dimesso dal reparto di cardiologia dell’ospedale Giovanni Paolo II, dove era stato ricoverato a seguito di un malore. Le notizie circa il suo stato di salute sono più che tranquillizzanti: si sarebbe trattato di un accumulo di stanchezza e di stress. Proprio per questo i sanitari hanno raccomandato a monsignor Schillaci un periodo di riposo, una pausa dai suoi tanti impegni. Il vescovo, anche durante il periodo di allarme dovuto al coronavirus, si è sempre dimostrato attivo e vicini ai propri fedeli con la celebrazione della messa trasmessa in streaming; adesso, però, si deve fermare per un po'.
Prima di essere dimesso, Schillaci ha ringraziato la direzione sanitaria; il reparto di cardiologia ed il suo primario, Roberto Ceravolo; le suore dell’Istituto “Tommaso Maria Fusco”; il cappellano dell’ospedale, padre Giuseppe Ferrara; i vescovi, i presbiteri ed i fedeli che in queste ore gli hanno fatto sentire tutto il loro affetto e vicinanza.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative