accedi | registrati | 15-7-2020

Dal 3 giugno, il nuovo collegamento senza cambi intermedi tra Reggio e Torino

Unindustria Calabria plaude all’arrivo di Frecciarossa

di Redazione Web 29/05/2020

«Investire nelle infrastrutture di rete sarà determinante per assicurare l'inclusione tra le persone e per mettere l'intera economia nelle condizioni di ripartire, distribuendo ricchezza sui territori. Le ferrovie e le altre infrastrutture primarie come strade, porti ed aeroporti connettono persone, territori, attività economiche e sociali e rappresentano il fattore necessario e strategico per la circolazione di merci, individui, idee e progetti. In assenza di adeguate reti infrastrutturali, ogni misura di sostegno all’economia riduce di molto la propria efficacia».
Lo dichiarano i vertici di Unindustria Calabria che, in proposito, salutano favorevolmente l’iniziativa di Ferrovie dello Stato Italiane che ha comunicato l’attivazione del treno Frecciarossa che dal 3 giugno, per la prima volta, collegherà senza cambi intermedi Reggio Calabria con Torino.
«La nuova offerta di Trenitalia, con il collegamento giornaliero in Frecciarossa, il raddoppio del numero dei treni e l’integrazione degli orari fra treni e navi per la Sicilia per un facile interscambio tra i mezzi di trasporto, ci consente di fare un passo in avanti per quanto riguarda i collegamenti tra centri e tra centro e periferia. Si tratta di collegamenti che sono strategici per una regione come la Calabria e per il Paese. I tempi di viaggio determinano e condizionano l’economia, ma più in generale ogni aspetto della vita di cittadini ed operatori. Senza efficienti reti di trasporto – continua il comitato di presidenza di Unindustria Calabria - l’attività d’impresa è condannata a scontare un divario di produttività, che nessuna politica di incentivi e nessuna riforma del mercato del lavoro è in grado di contrastare. È urgente un programma di investimenti prioritari, integrati e coordinati, che punti a ripianare il deficit pregresso di quantità e qualità delle infrastrutture fisiche».
«Come Confindustria plaudiamo all’iniziativa e all’investimento di FS Italiane e di Trenitalia, società di trasporto del Gruppo, ed auspichiamo che il Governo sia conseguente con investimenti adeguati a far funzionare in maniera compiuta ed efficace l’alta velocità. Un sistema infrastrutturale, opportunamente potenziato, rappresenta un attrattore formidabile, capace di creare opportunità di localizzazione per nuove attività economiche, a beneficio dell’intero territorio».

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative