accedi | registrati | 7-7-2020

Dopo Pellaro si continuerà su Gallico, Catona quindi l'area di Sabbie Bianche e infine la Sorgente e la Capannina

Entra nel vivo il piano di pulizia delle spiagge reggine

di Redazione Web 03/06/2020

Sono iniziate nei giorni scorsi le operazioni di sistemazione delle spiagge nel comprensorio di Reggio Calabria e dovrebbero concludersi entro due settimane. Il programma degli interventi è stato stabilito dall'Assessorato all'Ambiente di concerto con Avr. A darne notizia in una nota l'Assessore all'Ambiente Armando Neri che ha spiegato: «nello specifico, le operazioni sono già iniziate con la pulizia delle spiagge nell'area litorale del centro cittadino».

Conclusi secondo calendario quelli sul litorale di Pellaro mentre oggi e domani 4 giugno si continuerà si procederà con il litorale di Gallico «poi il 5 giugno l'area di Pentimele, l'8 e 9 giugno Catona, il 10 giugno l'area di Sabbie Bianche, nella zona di San Gregorio ed ancora l'11 e 12 giugno l'area della Sorgente e della Capannina nella zona sud». Le attività si stanno svolgendo ed avranno luogo sempre durante le ore notturne e mattutine, tra le ore 4.00 e le ore 10.00.

«Siamo consapevoli di quanto l'attività balneare rappresenti realmente una risorsa, anche in termini turistici e quindi occupazionali, per il tessuto economico della nostra Città - ha spiegato l'Assessore Neri - in questo senso ci siamo attrezzati quest'anno per partire in anticipo, seppur nel contesto inusuale che abbiamo vissuto negli ultimi mesi a causa dell'emergenza coronavirus, per arrivare pronti all'avvio della stagione estiva».

Dopo la fase di lockdown tutti i comuni stanno stringendo i tempi per arrivare preparati all’imminente stagione estiva. Uno dei problemi delle coste reggine è sicuramente quello dell’erosione. Anche a Lazzaro in questi giorni il sindaco Giovanni Verduci e il vicesindaco della Città Metropolitana Riccardo Mauro hanno fatto un sopralluogo sul lungomare Cicerone e Ottaviano Augusto di Lazzaro per verificare lo stato dei luoghi in vista dell’imminente inizio dei lavori di ripascimento finanziati e progettati dalla MetroCity.

Entro la seconda settimana di giugno, la ditta incaricata dovrebbe iniziare a rendere più sicuro il litorale di Lazzaro attraverso il ripascimento, il livellamento, l’eliminazione dei massi più pericolosi, la sistemazione degli accessi in spiaggia e in mare. A questo primo intervento, che sarà realizzato in assoluta sicurezza e limitando i disagi ai residenti e a quanti decideranno di soggiornare a Lazzaro, seguiranno ulteriori lavori, già finanziati e progettati, per la zona di Riace e Fornace. Inoltre, già nelle prossime settimane, sarà approvato il progetto esecutivo per la riqualificazione del lungomare Cicerone e Ottaviano Augusto, intervento finanziato con i fondi “Patti per il Sud”.
 

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative