accedi | registrati | 24-11-2020

Il vescovo, Giuseppe Schillaci, ha lasciato la terapia intensiva del Policlinico Gemelli di Roma

Lamezia, il vescovo operato: «Il mio piccolo cuore vi vuole bene»

di Redazione Web 05/06/2020

Il vescovo, Giuseppe Schillaci, oggi ha lasciato la terapia intensiva del policlinico Gemelli di Roma dove nei giorni scorsi era stato sottoposto ad un intervento di cardiochirurgia vascolare per la sostituzione dell'aorta toracica. Attualmente si trova ricoverato nel reparto di cardiologia dello stesso Policlinico e le sue condizioni sono in progressivo miglioramento. Nella prossima settimana Schillaci inizierà, sempre al Gemelli, il percorso di riabilitazione previsto.
 
«Scusatemi ma non riesco ancora a esprimere quello che desidera il mio cuore. Grazie a tutti per la vostra vicinanza, per l'affetto, per la preghiera che ho avvertito da più parti. Non mi è consentito ancora di mettermi in contatto con ciascuno di voi. In questo momento di sofferenza e di prova sono chiamato ad obbedire - ha detto monsignor Schillaci - Desidero seguire il Signore Gesù. Così vorrei ciascuno di voi facesse. Per questo offro me stesso e vi prego di far giungere a tutti i fedeli il mio pensiero, soprattutto a tutti quei fratelli che hanno niente di niente dove dobbiamo scorgere nostro Signore Gesù. Abbiate cura delle persone a voi affidate facendovi sempre loro modelli in uno spirito di autentico servizio. Date tutto voi stessi per la comunione tra voi, cari presbiteri, abbandonate ogni spirito di contesa o rivalità».

«Guardiamo sempre il Signore! Non abbiamo altro da seguire se non Lui che ci colma del suo amore da mettere in circolo nella terra, la nostra bella terra! Vi prego di far giungere questo messaggio a tutti. Penso ai nostri amministratori, il Sindaco e la sua giunta, ma anche a tutti coloro che amano la nostra città ed a tutti gli amministratori del nostro territorio. Benedico veramente tutti con le poche forze che ho in questo momento. Il Signore ci benedica e ci custodisca nel suo amore per intercessione della Madonna di Conflenti e di Sant'Antonio, San Francesco di Paola.
Vi voglio bene con questo mio piccolo cuore», conclude il vescovo di Lamezia Terme.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative