accedi | registrati | 10-7-2020

Cinquefrondi, il centro storico si sta spopolando. Di qui l’idea di mettere in vendita le case oggi disabitate al prezzo simbolico

Calabria, sindaco del paese Covid-free: «Vendiamo case a 1 euro»

di Redazione Web 25/06/2020

Case del centro storico in vendita a 1 euro a Cinquefrondi, paesino calabrese 'Covid free'

Il paesino calabrese di Cinquefrondi propone in vendita le case del proprio centro storico a un euro. La decisione del Comune segue quella presa da tanti altri piccoli borghi sparsi in tutta Italia, estremo tentativo di combattere lo spopolamento, ma oltre alla natura e al fascino dello stile di vita 'lento', Cinquefrondi si vanta anche un altro motivo di attrattiva, presentandosi infatti come paese “Covid free”. 

La Cnn ha dedicato un articolo all’iniziativa del Comune di Cinquefrondi, che spera di intercettare grazie al riaprirsi delle frontiere e all’allentamento delle restrizioni, nuovi turisti e nuovi cittadini, fregiandosi anche dello status di paese “Covid free”.  In paese non si sono registrati casi di coronavirus e la Calabria è una delle regioni con i livelli più bassi di contagio in Italia. Questo potrebbe allettare possibili acquirenti.

Il sindaco Michele Conia ha rinominato l’iniziativa “Operazione bellezza”. “Trovare nuovi proprietari per molte case abbandonate è la chiave della missione ‘Operazione Bellezza’ che ho lanciato per risollevare le zone abbandonate e degradate del nostro paese”, ha detto Conia alla Cnn. “Sono cresciuto in Germania, dove erano emigrati i miei genitori, poi sono tornato qui per salvare la mia terra. Troppe persone sono fuggite da qui nel corso dei decenni, lasciandosi alle spalle le case vuote. Non possiamo soccombere alla rassegnazione”, ha spiegato il sindaco. Circondato dalla bellezza del parco nazionale dell’Aspromonte e a due passi dalle coste ioniche e tirreniche, il centro antico di Cinquefrondi è però in gran parte abbandonato. Numerose case sono ormai in rovina anche se strade, piazze, antiche fontane, parchi pubblici e persino una chiesa sono stati accuratamente restaurati, come pure una zona che adesso ospita eventi sociali e culturali, dove si trova una "scalinata dei diritti" simbolicamente dipinta colori dell'arcobaleno per ricordare ai visitatori che gli abitanti locali credono nello stato di diritto in una terra spesso schiacciata dalla criminalità.

Agli acquirenti sarà richiesto di stipulare una polizza assicurativa annuale di 250 euro fino al completamento della ristrutturazione dell’immobile e sono soggetti a una multa di 20mila euro solo nel caso non completino i lavori di restyling entro tre anni. La case disponibili sono tutte tra i 40 e i 50 mq, con un piccolo balcone. I tempi di ristrutturazione sarebbero quindi brevi ed è improbabile che si arrivi a superare i tre anni, incorrendo nella sanzione. “Chiediamo solo un certo tipo di sicurezza una volta che un nuovo acquirente si impegna nel progetto. L’assicurazione è molto bassa e il costo delle ristrutturazioni varia tra i 10mila e i 20mila euro, considerato che si tratta di abitazioni molto piccole”. 

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative