accedi | registrati | 6-8-2020

Il Comitato vuole dare dignità di evento storico dell’Italia contemporanea a quelle manifestazioni nate il 14 luglio del 1970

Al lavoro per le iniziative celebrative del 50esimo dei Moti

di Redazione Web 04/07/2020

Si è riunito, nei locali di Palazzo San Giorgio, il Comitato civico per le manifestazioni del cinquantesimo anniversario dei moti per Reggio Capoluogo. Con l’intento di sottolineare i motivi che furono alla base di quella rivolta, il Comitato vuole dare dignità di evento storico dell’Italia contemporanea a quelle manifestazioni nate il 14 luglio del 1970. Presenti Demetrio Delfino, Anna Nucera, Franco Arcidiaco (presidente del Comitato), Giuseppe Falcomatà, Santo Strati, Pasquale Amato e Mimmo Raffa, su proposta di Stefano Iorfida presidente dell’Associazione Anassilaos, si è deciso di iniziare le manifestazioni con una mostra fotografica a cura di Giuseppe Diaco, da tenersi nei locali della Biblioteca De Nava. Interessanti spunti di discussione, poi, si sono avuti sulla proposta dello storico Franco Arillotta che ha insistito per individuare un sito dove far sorgere il Museo della Rivolta e su quella di Vincenzo De Salvo che ha suggerito di svolgere un convegno nazionale con la presenza di alcuni studiosi. Un paniere di manifestazioni, dunque, molto interessanti ma che è destinato ad arricchirsi con altre eventuali proposte.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative