accedi | registrati | 29-9-2020

Arrestato il cognato della vittima. Secondo quanto appreso all'origine del delitto una lite in ambito familiare

Svolta nell'omicidio di Rosarno, preso l'autore

di Redazione Web 05/08/2020

Svolta nelle indagini sull’omicidio dell’altra notte a Rosarno. Secondo quanto riporta l’agenzia di stampa Ansa, è stato «arrestato il presunto autore dell'omicidio di Antonio Pupo, di 44 anni, operaio del Porto di Gioia Tauro, ucciso la notte scorsa a colpi di pistola a Rosarno, e del ferimento del figlio Michele, ricoverato in gravi condizioni nell'ospedale di Catanzaro».

Si tratta del cognato della vittima C. B., 45 anni, incensurato. L'uomo, secondo quanto appreso sarebbe stato individuato in un casolare abbandonato della zona. Avrebbe ammesso le sue responsabilità, scrive l’Ansa, parlando di un gesto compiuto al culmine di una lite in ambito familiare. 

Sin da subito le indagini si erano concentrate in tal senso. Gli investigatori sono riusciti dunque a fare piena luce sul delitto in meno di 24 ore.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative