accedi | registrati | 24-9-2020

La denuncia arriva dall'associazione di volontari che gestisce il riparo per i gatti randagi della Città

Reggio Calabria, incendiata la colonia felina in Via Lia

di Redazione Web 01/09/2020

Reggio Calabria, incendiata la colonia felina in Via Lia. La denuncia arriva dall'associazione di volontari che gestisce il riparo per i gatti randagi della Città. Secondo loro, ci sono pochi dubbi: «È un gesto criminale». A loro fianco, il candidato sindaco de La Strada, Saverio Pazzano.
 
«La barbarie del gesto non è giustificabile né ammissibile - dicono i volontari de "Il Gatto Nero", la onlus che si occupa della colonia felina incendiata - alla gente di Reggio Calabria dava fastidio l’esistenza di una colonia pulita ed accudita! Dava fastidio che i gatti avessero una alternativa al finire schiacciati dalle auto! Agli abitanti di Reggio dava fastidio che qualcuno avesse un pensiero per questi poveri mici dimenticati da tutti! E allora cosa hanno ben pensato di fare? Darle fuoco».
 
«Una città che voglia dirsi civile - ha dichiarato Saverio Pazzano, candidato sindaco del movimento La Strada, commentando l'episodio - è una città che tutela gli animali e che sostiene in tutte le forme possibili le persone che si impegnano per loro. Gli animali e -in questo caso- i gatti in particolare sono espressione della comunità cittadina, aiutano la città a essere migliore,  più giusta e perfino più pulita. La legge riconosce questo e definisce i criteri attraverso i quali le Istituzioni devono tutelare gli animali del territorio. Perché ciò avvenga è necessario che ciascuno faccia la sua parte e non si può lasciare tutto l’impegno ai volontari».

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative