accedi | registrati | 27-9-2020

I banchi dei mercati vedono, ormai, come habituè l'ex assessore Angela Marcianò, mentre Minicuci preferisce gli incontri istituzionali

Caccia all'ultimo voto: ecco tutte le ''strategie'' dei candidati

L'uscente Falcomatà ripercorre i quartieri, incassando sostegno e qualche critica che definisce ''giusta''. Infine il M5s vara una sua moneta

di Redazione Web 01/09/2020

Siamo nel pieno della campagna elettorale a Reggio Calabria, e le vie di diversi quartieri vedono il susseguirsi delle presenze dei vari candidati a sindaco. Proprio ieri Giuseppe Falcomatà, è stato a Catona, Rosalì, Salice ed Arghillà per incontrare cittadini, associazioni e commercianti e discutere con loro in merito alle cose fatte in passato e quelle che il sindaco uscente spera di poter ancora attuare in futuro.
D’altra parte Angela Marcianò, fa un tour nei mercati popolari cittadini: da Mortara, a San Gregorio, allo storico mercato di piazza del Popolo, «per ascoltare le rimostranze dei venditori – si legge sulla sua pagina Facebook ufficiale – ed anche per assaggiare i nostri ottimi prodotti locali».
Klaus Davi, per contro, deve fare i conti con una lettera anonima arrivata questa mattina presso la sede milanese della sua agenzia di comunicazione firmata da «I tuoi sostenitori» e riguarda «le presunte infiltrazioni di elementi della 'ndrangheta negli organi sindacali di un'azienda reggina». Copia della missiva è stata inviata alla Polizia di Stato. «La lettera non contiene assolutamente nulla di minaccioso, anzi, lo scopo dell'autore (o degli autori) sembra più quello di voler portare all'attenzione dell'opinione pubblica una denuncia».
Fabio Foti, invece, lancia una nuova moneta con la finalità di far ripartire l’economia reggina: «Il Movimento Cinque Stelle locale – puntualizza – ha un’idea precisa di Città metropolitana che parte necessariamente dall’emergenza economica e si pone l’ambizioso obiettivo di rivoluzionare il sistema monetario per attivare fondi di sostegno sociale e coinvolgere le aziende locali. Sulla stregua del Sardex ci siamo inventati il Rhegion: la moneta complementare reggina».
L’obiettivo di Maria Laura Tortella, ancora, è quello di stare tra la gente e con la gente «per ripartire insieme»; non per niente, nei giorni scorsi ha toccato con mano diverse realtà reggine, pronunciandosi anche in merito al tema dei rifiuti: «Vogliamo mettere in gioco le nostre competenze ed investire in una nuova filiera», si legge sulla sua pagina Facebook ufficiale; è passata poi anche da Santa Venere, a cui com’è noto si accede tramite una strada dissestata.
Questa mattina, infine, il candidato a sindaco Antonino Minicuci ha incontrato il presidente della Camera di Commercio di Reggio Calabria, Ninni Tramontana per un confronto istituzionale sul tema del rilancio delle imprese del territorio.
Oggi pomeriggio, inoltre, è attesa la conferenza stampa presso la sede del coordinamento provinciale di Forza Italia: alle 17.30 i vertici locali del partito incontreranno la stampa insieme a Minicuci. All'incontro parteciperà il coordinatore provinciale, onorevole Francesco Cannizzaro, il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Giovanni Arruzzolo, i consiglieri regionali Domenico Giannetta, Raffaele Sainato e il senatore onorevole Maurizio Gasparri.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative