accedi | registrati | 26-9-2020

L'evento si svolgerà nel Complesso monumentale San Giovanni. Direttore artistico: Francesca Prestia

A Catanzaro la prima edizione del festival «Cuore Cantastorie»

di Redazione Web 11/09/2020

Dal 16 al 19 settembre il Complesso Monumentale San Giovanni di Catanzaro ospiterà la prima edizione di “Cuore Cantastorie”, il Festival nazionale dei cantastorie di cui è direttore artistico Francesca Prestia. La manifestazione, ideata dall’associazione culturale “Assoformac” e cofinanziata dalla Regione Calabria, è dedicata a una figura prestigiosa della cultura calabrese e non solo. Ospitando artisti di fama nazionale e internazionale, “Cuore Cantastorie” intende omaggiare le tradizioni popolari italiane e mondiali, valorizzando le identità storiche in un clima creativo e artistico di conoscenza, inclusione e interscambio culturale. Numerosi gli eventi in programma che, per quattro giorni, trasformeranno Catanzaro in luogo d’incontro tra culture e tradizioni diverse attraverso i linguaggi artistici e musicali del mondo dei cantastorie.

Saranno proposti tre workshop che coniugano esigenze comunicative e formative, in un contesto dinamico che punta sulla qualità dei contenuti e sulla contaminazione reciproca:
mercoledì 16 settembre alle ore 18 “Voce dal Pollino” con il cantastorie Biagio Accardi;
giovedì 17 settembre alle ore 18 “Leyla e Majnun: canti e cunti della Persia antica” con Farzaneh Joorabchi;
venerdì 18 settembre alle ore 18 “Mali sadjo: cunti e canti dall’Africa dell’ovest” con Boto Cissokho.
Sabato 19 settembre alle ore 17 si terrà il convegno “Cuore Cantastorie e l’A.I.C.A.” (Associazione Italiana Cantastorie Ambulanti) con Edda “Dedi” De Antiquis (presidente A.I.C.A.), l’etnologo Gian Paolo Borghi, Tiziana Oppizzi e Claudio Piccoli (rivista “Il cantastorie online”), ospite speciale Otello Profazio; modererà l’incontro la giornalista Chiara Fera. Alle ore 22, presso il Terrazzo del Complesso Monumentale San Giovanni, gli artisti Otello Profazio, Francesca Prestìa, Lisetta Luchini e Rita Botto chiuderanno la prima edizione del Festival con un concerto di musica live.
Per tutta la durata di “Cuore Cantastorie”, nelle sale-mostra del Complesso Monumentale San Giovanni, sarà allestita l’esposizione video-fotografica temporanea “I fogli volanti e i dischi dei cantastorie tra Otto e Novecento” ideata e curata dal prof. Gian Paolo Borghi, noto studioso di tradizioni popolari, etnologo e referente scientifico di diversi musei e archivi emiliani, lombardi e veneti. 

L’esposizione sarà inaugurata mercoledì 16 settembre alle ore 17. Gli orari di visita (previa prenotazione) sono: mercoledì 16 settembre dalle 18 alle 20, giovedì 17, venerdì 18 e sabato 19 dalle 10 alle 13 (visite guidate per studenti) e dalle 16 alle 20.
Ulteriori informazioni sul sito www.cuorecantastorie.it 

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative