accedi | registrati | 24-10-2020

La cerimonia durante la Santa Messa celebrata dal parroco don Giovanni Zampaglione

A Marina di San Lorenzo la benedizione degli zainetti

di Redazione Web 22/09/2020

Domenica 20 settembre presso la chiesa SS. Trinità di Marina di S.Lorenzo è stata fatta la preghiera di benedizione degli zainetti all'inizio dell'Anno scolastico. Tantissimi genitori con figli hanno accolto l'invito del parroco don Giovanni Zampaglione a partecipare alla Santa Messa e poi alla benedizione degli zainetti. Nello "spezzare" la Parola di Dio don Giovanni Zampaglione ha fatto riferimento al profeta Isaia (I lettura) che invitava a cercare il Signore, spronando tutti ad abbandonare la via del male e a ritornare a lui con il cuore pentito per sperimentare il suo abbraccio che perdona. Dopo la Professione di Fede (Credo) don Giovanni Zampaglione ha introdotto la "preghiera di benedizione degli zainetti" Cari ragazzi....."Voi valete molto più degli zainetti! Il vostro cervello e la vostra buona volontà battono tutti i libri e tutte le gomme profumate"....La cosa più importante si chiama Buona Volontà! I libri (come i quaderni...) sono stati comprati dai vostri genitori ma tocca a voi aprirli e studiarli....Subito dopo c'è stata la benedizione. Alla fine della Santa Messa è stato letto un messaggio da parte del Commissario prefettizio, Eugenio Barillà: "A voi l'augurio che possiate mettere a frutto saperi e conoscenze per pensare, progettare e vivere un futuro all'altezza delle vostre aspettative.." A seguire è stata recitata la preghiera dello studente mentre l'Associazione Calabriamoci che opera in tutta l'Area Grecanica ha fatto dono ad alcune famiglie meno fortunate di matite, penne e zaini.

Questo il testo del saluto alla comunità scolastica da parte del commissario prefettizio
Desidero rivolgere un saluto affettuoso e cordiale al Dirigente scolastico, alle famiglie e a tutti i docenti che si adoperano ogni giorno con grande passione umana e civile e spirito di sacrificio al servizio dei giovani studenti che popolano le nostre scuole. Ed è a voi cari ragazzi, che siete la speranza e la ricchezza di questo territorio, che dedico un pensiero particolare.
Oggi è un giorno importantissimo perché l’inaugurazione dell’anno scolastico, mai come in questa occasione, ha il valore e il significato della ripartenza. Ritornare a scuola, vuol dire per tutti riprendere “la vita”, continuare a camminare sulla via della speranza, della libertà e della conoscenza, consapevoli che ciò che abbiamo vissuto in questo ultimo periodo, ci ha resi sicuramente un po’ fragili e vulnerabili ma allo stesso tempo ne usciamo più responsabili e fortificati nei sentimenti di solidarietà umana.
A voi tutti l’augurio che possiate mettere a frutto saperi e conoscenze per pensare, progettare e vivere un futuro all’altezza delle vostre aspettative. Ciò dipende esclusivamente dall’impegno e dall’entusiasmo che saprete metterci in questo vostro percorso scolastico.
Mi piacerebbe poter essere anch’io, per il tempo che mi è concesso, un valido aiuto e un supporto, una risposta alle vostre esigenze, rendendomi disponibile a qualsiasi relazione e confronto.
Buon anno scolastico a tutti nella fiducia che “serenamente” e “insieme” si costruisce il miglior futuro.

Dott. Eugenio Barillà

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative