accedi | registrati | 1-12-2020

Il saluto alla celebrazione del Correttore Provinciale dei Minimi per il quarto centenario della nascita del Beato Nicola Barrè

Paola, Beato Nicola Barrè: il messaggio di Padre Trebisonda

di Redazione Web 23/10/2020

Apertura del Quarto Centenario della Nascita del Beato Nicola Barrè. Il saluto alla celebrazione del Correttore Provinciale dei Minimi P. Francesco M. Trebisonda: All’inizio di questa solenne celebrazione, che segna l’apertura in Calabria del Quarto Centenario della nascita del nostro Beato Nicola Barrè, è doveroso accogliere in mezzo a noi S.E.R. mons. Francesco Nolè, Arcivescovo della nostra Diocesi e ringraziarloper la sua amabile presenza. Siamo felici di inaugurare con Lei un nuovo centenario e sin da ora vogliamo eleggere il Beato Nicola Barrè come particolare intercessore per le fatiche apostoliche che nel corso di questo nuovo anno pastorale intenderà portare avanti nel servizio umile e disinteressato alla nostra amata Arcidiocesi. Il pensiero oggi va anche a s. Giovanni Paolo II che il 7 marzo 1999 – molti di noi erano presenti nella Basilica Vaticana - ascrisse all’Albo dei Beati questo nostro confratello.

Assieme a Lei, Eccellenza, vorrei salutare e dare un caloroso benvenuto alle figlie del nostro Beato, le Suore del Bambino Gesù qui presenti. Care sorelle, l’inizio di questo centenario nella Casa del comune Padre s. Francesco di Paola sia un rinnovato punto di partenza verso una riscoperta sapienziale del messaggio del vostro Fondatore; un messaggio che ci spinge a ricercare la santità nell’amicizia con Dio e nel servizio generoso reso ai più piccoli del Regno, fatto non solo di accoglienza e di solidarietà ma anche di donazione senza riserve. Ecco, solo se continuerete a darvi senza riserve, sarete immagine viva e bella del vostro Fondatore che ha ancora qualcosa da dirci, nonostante i suoi 400 anni. Portate il nostro saluto a tutte le Suore sparse nel mondo e soprattutto alla Madre Provinciale e alla Madre Generale.

Un grazie per essere qui in mezzo a noi al Postulatore Generale dell’Ordine dei Minimi P. Ottavio Laino; è giunto apposta da Roma e a questa solenne celebrazione ha voluto unire anche la festa del suo 50mo anniversario di ordinazione sacerdotale. Auguri P. Ottavio! Giunga sincera e fervida la nostra vicinanza, accompagnata da sentimenti di gratitudine per il lavoro umile, silenzioso e fecondo che ogni giorno Lei svolge a favore delle cause dei nostri futuri santi. Porti il nostro saluto al Prefetto delle cause dei Santi, mons. Semeraro, con l’augurio di un fecondo lavoro.

Saluto inoltre, i sacerdoti, i religiosi e le religiose, i nostri Terziari,il Sindaco di Paola, avv. Roberto Perrotta, il sindaco di Fuscaldo, Gianfranco Ramundo, l’on. Graziano Di Natale e tutte le altre autorità civili e militari presenti.

Questa sera, carissimi fratelli e sorelle, apriamo un nuovo centenario! La società dei nostri giorni è alla ricerca di nuove forme per attuare un servizio che difenda i diritti fondamentali dell’uomo; sente il bisogno di recuperare il rispetto della dignità umana e di assicurare agli ultimi una vicinanza vera e autentica; tutto ciò è un compito delicato e complesso, che esige l’apporto e la partecipazione di ogni cittadino. Il messaggio di Nicola Barrè parte da lontano ma raggiunge anche i nostri tempi, questa società e le sue necessità. L’umanità è stata sempre alle prese con il problema della povertà e dell’alfabetizzazione. La Chiesa ha espresso in ogni tempo la sua sollecitudine, suscitando l’intervento di illuminati cristiani. Tra essi brilla di luce propria il nostro Beato che si è fatto interprete dell’ansia dell’uomo del suo tempo, indicando la risposta evangelica ad essere e ad agire “da buon samaritano”. Questa risposta va data anche oggi e diventa per tutti noi una grande sfida. Rispondiamo alle tante ansie della nostra gente e faremo rivivere il carisma singolare di Nicola Barrè. Auguri soprattutto alle Suore, e buon anno Anno Santo!

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative