accedi | registrati | 27-11-2020

Mancano poche ore all'annuncio della squadra di Governo che guiderà Reggio Calabria in questa delicata fase di convivenza col Coronavirus

Giunta Comunale, domani l'ufficialità: ecco i primi nomi

Deleghe già firmate da (quasi) tutta la squadra: tra conferme e new entry si compone le esecutivo. Nonostante alcuni ''no'' pesanti

di Federico Minniti 23/10/2020

È tutto pronto. O quasi: sulla scrivania di Giuseppe Falcomatà sono arrivati i decreti di delega controfirmati dei neo-assessori incaricati. Il primo cittadino di Reggio Calabria - dopo 20 giorni dalla vittoria al ballottaggio - sta per sciogliere le riserve. L'annuncio delle sua squadra di Governo arriverà domani, in una cerimonia aperta solo alla stampa che, però, la cittadinanza potrà seguire in diretta streaming sulla pagina Facebook del sindaco.
 
Alla fine, Falcomatà si è imbarcamenato tra la voglia di cambiamento e il necessario equilibrio con le forze che compongono la sua maggioranza, anche grazie alla "distribuzione" dei seggi in Città Metropolitana in cui dovrebbero approdare alcuni uscenti, non riconfermati, come Giuseppe Marino e Armando Neri, nonché il mattatore di preferenze nel centrosinistra, Antonino Castorina (per lui si profila il ruolo di vicesindaco metropolitano).
 
Tornando alle vicende di Palazzo San Giorgio, rientreranno nella veste di assessore Giovanni Muraca (Lavori Pubblici), Mariangela Cama (Urbanistica e Smart City) e Irene Calabrò (Bilancio). Cambio di veste per Demetrio Delfino che passa da Presidente del Consiglio ad assessore al Welfare. Tra i consiglieri riconfermati «avanzano» Paolo Brunetti (Ambiente) e Rocco Albanese (Manutenzioni).
 
Tra gli esterni, oltre alla Cama, sono sicuri di un posto in Giunta anche Giuggi Palmenta, prima dei non-eletti di S'Intesi, che avrà la responsabilità su Politiche giovanili, pari opportunità e sport e - il primo nome "a sorpresa" - Rosanna Scopelliti che sarà delegata alla Cultura. L'ex deputata del centrodestra è stata chiamata a fare parte dell'esecutivo come donna di fiducia dell'attuale primo cittadino. Rimane al momento oscuro l'identikit del vicesindaco (figura assai delicata in virtù dell'incedere della sentenza sul caso-Miramare), con gli uomini del sindaco che garantiscono dovrebbe essere un uomo di grande qualità e rottura col passato. Sarà questo mister-X ad alimentare la curiosità rispetto all'annuncio di domani, al netto di rovesciamenti dell'ultima ora.
 
Subentrano in Consiglio comunale, i supplenti Nancy Iachino (Pd), Giovanni Latella (Italia Viva), Massimiliano Merenda (La Svolta), Antonino Zimbalatti (Psi-A testa alta) e Giuseppe Nocera (Articolo Uno). Rispetto al ruolo di presidente del Consiglio comunale, Falcomatà avrebbe individuato il democrat Vincenzo Marra, nomina che non convince la maggioranza, ma che al momento sembra intoccabile.
 
Sugli ultimi tentennamenti pesano alcuni "no" pesanti di personalità che il sindaco Falcomatà ha provato a precettare all'interno della sua squadra. Hanno declinato la proposta del primo cittadino i professori Francesco Manganaro (a cui era stato offerto il ruolo di vicesindaco) e Tonino Perna, oltre al dottore Lino Caserta, presidente dell'Ace, e allo storico portavoce del Terzo Settore reggino, Luciano Squillaci, quest'ultimi due convocati per la gestione del Welfare cittadino.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative