accedi | registrati | 19-11-2019

«Padre Catanoso, il santo della semplicità»

24/09/2019 - Il sacerdote reggino fu precursore del Concilio Vaticano II. Una storia troppo poco valorizzata, che invece rappresenta un esempio sociale a cui ispirarsi anche al giorno d’oggi Il chierico, nato a Chorio, ha vissuto secondo il Vangelo attualizzandolo e incarnandolo nei poveri che incontrava

commenta

Il Nunzio Tscherrig celebra il ricordo di suor Maria Salemi

18/02/2019 - Oggi, nella chiesa di Gesù e Maria, avrà luogo una solenne concelebrazione nel primo anniversario della scomparsa di suor Maria Salemi, presieduta dal Nunzio Apostolico in Italia l’arcivescovo Paul Emil Tscherrig.

commenta

Suor Maria Salemi, Nunzio apostolico in cittĂ  per l'anniversario

08/02/2019 - Il prossimo lunedì 18 febbraio nella chiesa di Gesù e Maria, avrà luogo una solenne concelebrazione eucaristica nel primo anniversario della scomparsa di Sr. Maria Salemi Cofondatrice delle Suore di Maria SS. Corredentrice.

commenta

Suor Militerni, chiusa inchiesta diocesana sulla fama di santitĂ 

22/05/2018 - Chiusa nel vespro di Pentecoste l'inchiesta diocesana sulle virtù e la fama di santità di suor Crocifissa Militerni (al secolo Teresa) con la celebrazione dell'ultima sessione che si è svolta nella colonia di San Benedetto di Cetraro.

commenta

«Nella Locride lo Stato latita»

15/06/2017 - L’intervista integrale | Parla suor Carolina, da anni impegnata a Bosco Sant’Ippolito con i giovani a rischio: «Dobbiamo sempre ringraziare le forze dell’ordine, ma quello che è urgente – adesso – è l’esercito degli educatori»

commenta

Quei ragazzi difficili amati da don Puglisi

15/06/2017 - La «terapia d’urto» antimafia di un prete di grande spiritualità. Il racconto di suor Carolina Iavazzo, amica e collaboratrice. Una vita spesa tra coloro a cui era stata tolta la normalità: «Osservò il suo killer e gli sorrise».

commenta

L'anticipazione: «Nella Locride lo Stato latita»

11/06/2017 - Parla suor Carolina da anni impegnata a Bosco Sant’Ippolito con i giovani a rischio: «A incidere davvero è la cultura mafiosa». E su padre Pino Puglisi racconta la «terapia d’urto» contro la mafia: «Osservò il suo killer e gli sorrise».

commenta

Copyright 2016-2019 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative