accedi | registrati | 13-4-2021

Le Associazioni universitarie laziali e calabresi rompono gli indugi: il 2021 è l’anno giusto per agire!

Protocollo d’intesa tra le associazioni Controvento ed E.U.Re.Ca.

di Redazione Web 13/01/2021

Dopo l’intenso lavoro portato avanti durante il periodo del lockdown dai relativi membri del direttivo, oggi, all’alba del 2021, viene varata ufficialmente la collaborazione tra le due associazioni; l’atto della governance è stato stipulato dalle due parti in accordo tra loro per convergere su progetti e metodologie da seguire. L’interesse comune sulla realizzazione di un piano globale, l’intento di condividere un patto di sviluppo che coniughi la sfera accademica con l’ambito sociale ed il mondo del lavoro, questi sono i punti cardine che hanno portato alla collaborazione di queste due realtà del Mezzogiorno.

Controvento è l’associazione studentesca di riferimento nata all'interno dell'Università di Roma Tre da parte di un gruppo di amici con lo scopo di aiutare e semplificare la vita degli studenti universitari, senza fini di lucro, ma con la passione e la voglia di creare aggregazione; questa propensione è continuamente corroborata dall’interno grazie alla presenza di brillanti studenti, nonché membri attivi della vita universitaria che sono riusciti a raggiungere posizioni di vertice all’interno dell’organigramma dell’Ateneo capitolino, come, ad esempio, nel Senato Accademico, nel Consiglio di Amministrazione e nei Consigli di Dipartimento delle varie facoltà od ancora nella Consulta Regionale DisCo.

Tali valori non potevano che declinarsi perfettamente con l’attività svolta da E.U.Re.Ca. , associazione culturale attiva dal 2006 in ambito prevalentemente accademico e sociale sul territorio calabrese, che conta tra le sue fila un Senatore, un membro dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio degli Studenti, un membro della Commissione Politiche Giovanili per la Città Metropolitana di Reggio Calabria, oltre a numerosi rappresentanti nei Consigli di Dipartimento e di Corso di Laurea. La decisione di voler incanalare gli sforzi al fine di perpetrare un obiettivo condiviso, non è figlia degli ultimi mesi, men che meno di speculazioni politiche-burocratiche, bensì è la pietra angolare su cui fa leva la solida amicizia tra i membri dei due gruppi che, sebbene siano operativi in regioni diverse, sono mossi dal medesimo spirito.

A sugello di ciò, è intercorsa la decisione dei ragazzi di Controvento di partecipare alla raccolta fondi solidale “A Christams gift for Villa Bethania” organizzata da E.U.Re.Ca. con il fine di acquistare dei computer per rendere quanto più ottimale possibile la didattica a distanza per i bambini di Villa Bethania, una struttura quasi interamente abitata da bambini e ragazzi, atta a recuperare percorsi di vita messi a rischio da condizioni socio-economiche difficili. Ulteriore punto di contatto tra le parti è il supporto all’iniziativa “Plastic-free” con la quale si punta ad eliminare la plastica dagli atenei, in primis promuovendo l’utilizzo di borracce di alluminio, in secondo luogo, incentivando l’installazione di dispenser di acqua; o ancora, si sta puntando fortemente sulla distribuzione di dispositivi di protezione personali al fine di contenere il numero di contagi da Covid-19. Ciò a dimostrazione di quanto sia gratificante ricevere supporto alle proprie idee e poter contare su un gruppo compatto di persone che fanno quadrato per un bene superiore, un bene che va ad intercalarsi fra tutti gli strati della società, dal bambino, passando per lo studente, fino al coinvolgimento di aziende e professionisti degli ambiti più disparati.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2021 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative