accedi | registrati | 2-3-2021

«Lascia in noi un vuoto incolmabile, ma anche una grande eredità e un patrimonio di testimonianza cui continueremo ad attingere»

Il Movimento Cristiano Lavoratori Calabria ricorda Cesare Mulè

di Redazione Web 19/01/2021

Il Movimento Cristiano Lavoratori della Calabria, piange la scomparsa dell’amico Cesare Mulè tra i fondatori del Movimento a livello nazionale allorquando fu operata la dolorosa scissione dalle Acli, continuando con coerenza e coraggio la scelta della sequela alla Dottrina Sociale della Chiesa.
Cesare Mulè, innamorato della sua Catanzaro, di cui rimane ancora l’amato sindaco e della Calabria, storico, scrittore e letterato ha dimostrato nel corso della sua vita come l’impegno e la coerenza possono essere d’esempio per le generazioni future.

Lascia in noi un vuoto incolmabile, ma anche una grande eredità e un patrimonio di testimonianza cui continueremo ad attingere.
Ci stringiamo al cordoglio della sua famiglia e gli porgiamo oggi l’ultimo saluto, con l’impegno di continuare la sua opera di testimone credente e credibile.
A Dio Cesare!

Vincenzo Massara
Presidente Regionale Movimento Cristiano Lavoratori

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2021 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative