accedi | registrati | 24-2-2021

Si chiama “La rete di San Francesco di Paola” il progetto presentato dall’assessore regionale al Turismo, Fausto Orsomarso

Calabria, un progetto per valorizzare anche il turismo religioso

di Redazione Web 09/02/2021

Si chiama “La rete di San Francesco di Paola” il progetto presentato dall’assessore regionale al Turismo, Fausto Orsomarso, nel corso di una conferenza stampa nella Cittadella “Jole Santelli” di Catanzaro.
Oltre 16 milioni di euro per la costituzione di una rete tra i Comuni di Corigliano Rossano, Paola, Spezzano della Sila e Paterno Calabro, il cui scopo sarà favorire la mobilità sostenibile e incentivare la fruizione del patrimonio culturale e il turismo religioso.
All’incontro erano presenti il coordinatore regionale del progetto, Ernesto Rapani, i sindaci di Paola, Spezzano della Sila e Paterno Calabro: Roberto Perrotta, Salvatore Monaco e Lucia Papaianna e in rappresentanza del Comune di Corigliano-Rossano, l'assessore al turismo Tiziano Caudullo.
Il programma di investimenti, di cui l’amministrazione di Paola è capofila, ha già superato la fase selettiva della manifestazione di interesse promossa dal ministero delle Infrastrutture e trasporti, nell’ambito del programma di azione e coesione (Pac) Infrastrutture e Reti 2014-2020, e punta alla realizzazione di interventi infrastrutturali e di soluzioni Ict, al potenziamento infrastrutturale e all’introduzione di mobilità innovativa col fine di aumentare l’accessibilità ai siti e ai beni culturali da parte di turisti e residenti, considerato che nelle quattro aree interessate dal progetto sono presenti i santuari e i monasteri calabresi di San Francesco di Paola.
«La Regione – ha spiegato Orsomarso – non solo sposerà questo progetto importante, ma lo sosterrà integrandolo con ulteriori investimenti, attraverso una riformulazione più complessiva del turismo calabrese. Penso a nuovi processi formativi che devono avvenire in questo settore, ma anche agli sforzi nel campo dell’immagine che si possono concretizzare grazie ai prodotti realizzati dalla Film commission. Ci sono tanti investimenti che si possono integrare per favorire un maggiore sviluppo del turismo in Calabria».
Per il sindaco Perrotta, il progetto «ha un grande rilievo: è stata la presidente Santelli a credere per prima a questa idea. Di certo, è una grande chance per Paola, che ogni anno accoglie migliaia e migliaia di pellegrini».
«La rete dei Comuni che si costituisce con questa idea – ha spiegato l’assessore alle Politiche per lo sviluppo del turismo di Corigliano Rossano, Caudullo – mette in moto processi virtuosi, spingendo verso una mobilità sostenibile, intelligente e integrata».
«È un’occasione di rinascita per quest’area, dopo un periodo drammatico come quello che stiamo attraversando a causa dell’emergenza sanitaria. Ma è anche – ha affermato il sindaco di Paterno Calabro, Pappaianni – la dimostrazione che l’unità fa la forza e favorisce la crescita dei territori».
«Abbiamo aderito con entusiasmo a questo progetto – ha dichiarato infine il sindaco di Spezzano della Sila, Monaco – perché va nella direzione corretta di un turismo che tende a qualificare l’esistente e ampliare i servizi».
Regione Calabria

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2021 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative