accedi | registrati | 24-2-2021

Un gesto di solidarietà e vicinanza verso l'Ospedale della Locride e i bambini in particolare

Azione Cattolica di Locri: la Pace fa notizia

di Redazione Web 11/02/2021

La solidarietà esprime concretamente l’amore per l’altro, non come un sentimento vago, ma come «determinazione ferma e perseverante di impegnarsi per il bene comune: ossia per il bene di tutti e di ciascuno perché tutti siamo veramente responsabili di tutti».

È questo uno dei punti cardine del messaggio di papa Francesco per la LIV Giornata Mondiale della Pace 2021. Ed anche da qui è partita l’iniziativa dell’Azione Cattolica della parrocchia della Cattedrale di Locri, che con la guida del parroco don Fabrizio Cotardo, d’intesa con la proposta nazionale di guardare al territorio di appartenenza per un’iniziativa concreta di Pace, ha destinato al reparto di Pediatria dell’ospedale di Locri una donazione di materiale didattico come primo contributo per la creazione di una piccola biblioteca per i bambini ospedalizzati.
La presidenza dell’Azione Cattolica ha incontrato i vertici del reparto di Pediatria: è stato un incontro particolarmente gratificante per la sintonia che si è registrata nella ricerca, da parte di tutti, del benessere dei bambini.

Il primario, dott. Antonio Musolino, ed il dott, Pier Domenico Mammì (Responsabile del Dipartimento Prevenzione), facendo visitare i locali che potrebbero essere utilizzati come sala di lettura, contigui alla sala ludico-sportiva, ha sintetizzato il progetto-sogno di un concreto servizio di benessere per i bambini ricoverati, nel quale si inserisce bene l’iniziativa dell’Azione Cattolica, di dotare i locali di strumenti per la lettura e la creatività. La presidente dell’Ac, Silvana Pollichieni (accompagnata dalla responsabile ACRagazzi, Aurora Bartone) ha, infatti, manifestato il desiderio dell’AC di rendere più serena la degenza dei piccoli con strumenti didattico-ricreativi che siano contemporaneamente di svago e di formazione, in assenza del servizio scolastico.
Una bella notizia! In un contesto spesso oggetto e soggetto di cattive notizie, piace sottolineare che sia la Pace a fare notizia, perché è in funzione di un gesto di pace che si sono intrecciati i percorsi di un’associazione cattolica e di un servizio pubblico operativi sullo stesso territorio, con percorsi diversi ma comuni obiettivi.

Quest’anno l’emergenza sanitaria a causa della pandemia ha impedito il consueto appuntamento con la Marcia della Pace, che ogni anno vede in tutte le piazze d’Italia i ragazzi dell’ACR, che festeggiano la Pace, accolti anche dal Santo Padre, in piazza san Pietro.
Ma non per questo si è rinunciato a celebrarla: La Pace fa notizia è infatti l’iniziativa che ha visto quest’anno impegnati i ragazzi dell’Ac in una specifica iniziativa di solidarietà per il territorio: il modo migliore per raggiungere davvero il sociale.

In questo contesto si inserisce la scelta dell’Ac di Locri, che con il dono consegnato ha inteso dare inizio ad un fattivo percorso di collaborazione educativa con l’ospedale, dando ai bambini ricoverati la possibilità di una vita normale anche durante la malattia con il supporto della lettura e della creatività, trovando piena e concreta disponibilità nella dirigenza del reparto, alla quale è stata consegnata anche la Carta dei diritti del bambino in ospedale frutto dell’impegno dell’AOPI onlus (Associazione Ospedali Pediatrici Italiani), che dal 2005 si impegna per la sensibilizzazione alla qualità delle cure sanitarie dei più piccoli. Un documento che ci ricorda l’importanza fondamentale di salvaguardare la consapevolezza e la dignità dei piccoli. Il vescovo di Locri-Gerace, monsignor Francesco Oliva, ha incoraggiato e sostenuto l’iniziativa dell’Azione Cattolica della Cattedrale che, come stanno facendo anche le AC di tante altre parrocchie, si adopera per dare vita a gesti di solidarietà e vicinanza verso chi ne ha più bisogno.

Il vescovo di Locri-Gerace, monsignor Francesco Oliva, ha incoraggiato e sostenuto l’iniziativa dell’Azione Cattolica parrocchiale della Cattedrale che, come stanno facendo anche le AC di tante altre parrocchie, si adopera per dare vita a gesti concreti di solidarietà e vicinanza verso chi ne ha più bisogno.

Ufficio stampa

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2021 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative