accedi | registrati | 2-3-2021

Bando periferie, rifiuti ed emergenza sanitaria i temi al centro della riunione tenutasi a palazzo Corrado Alvaro

Sindaci Area dello Stretto a confronto con la Città Metropolitana

di Redazione Web 18/02/2021

È stata ospitata nell'aula "Leonida Repaci" di palazzo "Corrado Alvaro", sede della Città Metropolitana di Reggio Calabria, l'assemblea dell'Associazione dei Comuni dell'Area dello Stretto.

Al centro dell'incontro, svoltosi in un clima di proficua e fattiva collaborazione, sono stati posti alcuni temi di stringente attualità per il territorio metropolitano reggino quali lo stato dell'arte del programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie della Città Metropolitana e dei Comuni capoluogo di provincia nel quadro del bando "Periferie", le criticità del sistema di raccolta e conferimento dei rifiuti nei Comuni dell'Associazione e infine l'aggiornamento circa la condizione in cui versano i servizi sanitari territoriali anche in esito al recente insediamento del Comitato di rappresentanza dei Sindaci dell'Asp 5 di Reggio Calabria.

Ai lavori, che sono stati coordinati dal sindaco di Campo Calabro e Presidente dell’Associazione, Rocco Alessandro Repaci, hanno preso parte il Sindaco della Città metropolitana di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà e i primi cittadini dei Comuni di Calanna, Cardeto, Fiumara, Montebello Jonico, Motta San Giovanni, San Roberto, Sant’Alessio d’Aspromonte, Santo Stefano d’Aspromonte, Scilla e Villa San Giovanni.

Con riferimento al primo punto, ovvero il bando “Periferie”, dopo aver ricostruito le tappe che hanno caratterizzato l’iter di tale misura, il Sindaco Falcomatà ha espresso fiducia circa la possibilità di uno sblocco delle procedure in tempi brevi, anche sulla scorta di quanto già avvenuto di recente in favore di altri Comuni italiani per i quali è stata firmata nelle scorse settimane la convenzione per l’avvio dei progetti ammessi a finanziamento. Sullo stato dell’arte del bando “Periferie” l’assemblea dei Sindaci dell’Area dello Stretto tornerà comunque ad aggiornarsi a breve, anche in virtù dell’interlocuzione istituzionale diretta e costante che il Sindaco Falcomatà mantiene con il governo centrale.

In merito alla situazione del sistema di raccolta e conferimento dei rifiuti, il Sindaco Falcomatà ha poi sottolineato da un lato l’impegno continuo sul fronte della gestione quotidiana della situazione con particolare attenzione rivolta al conferimento dell’umido. Un aspetto, quest’ultimo, oggetto anche del recente confronto con la Regione Calabria e in merito al quale il Sindaco Falcomatà ha auspicato un immediato cambio di passo senza escludere inoltre la possibilità da parte dei sindaci del territorio metropolitano di assumere ulteriori e più incisive iniziative.

Sul fronte della crisi sanitaria, infine, è stata ribadita la disponibilità ad un coinvolgimento dei sindaci all’interno delle dinamiche organizzative, anche attraverso un rilancio dell’attività della Conferenza dei Sindaci presieduta dal Sindaco metropolitano, della quale fa anche parte il Sindaco Stefano Calabrò in rappresentanza dei Comini dell’Area e delle connesse funzioni di indirizzo e controllo sull’attività socio-sanitaria e sulla rete ospedaliera del territorio.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2021 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative