accedi | registrati | 2-3-2021

Torna in edicola l'appuntamento con L'Avvenire di Calabria, in edicola come ogni domenica, con Avvenire, il quotidiano dei cattolici italiani

Domenica in edicola. Quaresima, stop all'indifferenza

L'apertura di questo numero è dedicato all'inizio della Quaresima, un tempo liturgico in cui sperimentare la bellezza del servizio verso chi soffre

di Redazione Web 20/02/2021

Torna in edicola l'appuntamento con L'Avvenire di Calabria, in edicola come ogni domenica, con Avvenire, il quotidiano dei cattolici italiani. L'apertura di questo numero è dedicato all'inizio della Quaresima, un tempo liturgico in cui sperimentare la bellezza del servizio verso chi soffre. Vi proporremo una serie di riflessioni sul tema e diversi interventi dei vescovi calabresi. Inoltre, non mancherà il focus sulla società con una lettura degli stili di vita mutati a causa del coronavirus. Il nostro reportage si soffermerà sulla donazione col doppio incontro con Avis e Aido.

Le altre notizie.

Un progetto unitario di formazione ed evangelizzazione, “Prendersi cura è… custodire e promuovere la vita, protesi verso una Vita Nuova”: anche la Chiesa reggina si è impegnata ad intercettare alcune delle sfide tracciate affinché il mistero che avvolge l’esistenza umana, alla luce della fede, possa risolversi in un agire concretamente cristiano incline alla prossimità e al prendersi cura. Uno sguardo rivolto, ancora, al mondo del volontariato: la rubrica Csv #essereVolontari questa settimana ci racconta di una realtà operativa sul territorio da oltre 30 anni. L’associazione “Il Samaritano” mette la misericordia, la giustizia e l’inclusione sociale al centro del proprio operato.
Da questo mercoledì delle ceneri è iniziata ufficialmente la Quaresima: l’invito del vescovo Morosini è quello di accettare la sfida della spiritualità e di abbandonare l’ “ingordigia mentale” che caratterizza la società di oggi. Un omaggio, poi, al decano del Capitolo metropolitano don Antonino Denisi, che ci racconta 90 anni passati per di più al servizio della Chiesa reggina. Martedì, inoltre, è ricorso il decimo anniversario dalla scomparsa di monsignor Vincenzo Zoccali. Una celebrazione in suo suffragio è stata officiata presso la parrocchia della Candelora.
Cresce l’attesa per il “rito di elezione” dei nuovi catecumeni che si terrà domani in Cattedrale. Tre giovani provenienti da diverse realtà parrocchiali che iniziano il loro percorso spirituale in corrispondenza al tempo di Quaresima. Un importante riconoscimento, quello a don Antonino Vinci, parroco di Santa Maria di Porto Salvo a Gallico Marina, che è stato insignito della Croce di Benemerenza Pro Missione. L’onorificenza è stata consegnata dal cardinale Angelo Comastri durante una celebrazione solenne alla Cattedra di San Pietro a Roma.
E ancora: nuovo viaggio nella Vallata del Tuccio al tempo del passaggio dall’antico rito greco a quello moderno in latino. Qualche curiosità in tavola e la nuova campagna di Legambiente per il benessere degli animali da allevamento. Infine, si va alla scoperta di due importanti chiese del centro cittadino: quella dedicata alla Madonna del Carmelo il cui culto è antichissimo. E quella del Santo Cristo legata alla più antica congregazione laicale della città

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2021 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative