accedi | registrati | 11-4-2021

“Fuori campo – Il cinema racconta il territorio” ha l’obiettivo di raccontare cinque diversi territori dell’area regionale calabrese

Il Parco Sila partecipa alla seconda edizione di «Fuori campo»

di Redazione Web 24/03/2021

Si chiama “Fuori campo – Il cinema racconta il territorio” ed è il progetto che, finanziato dal Mibact, vuole narrare, attraverso la proiezione di pellicole ma anche con incontri e workshop, i luoghi in cui viviamo. Alla sua seconda edizione, l’evento prende il via oggi, mercoledì 24 marzo, e si conclude domenica 28: a causa dell’emergenza sanitaria da Covid19 cambia tuttavia veste. Tutti gli appuntamenti del pregiato cartellone sono, infatti, fruibili (gratuitamente) in streaming sulle pagine social di Rete Cinema Calabria - l’associazione culturale che di “Fuori Campo” è organizzatrice insieme a diversi partner - mentre i film sono visionabili sulla piattaforma MyMovies.
"Fuori campo" ha dunque l’obiettivo di raccontare cinque diversi territori dell’area regionale calabrese: non solo film e dibattiti, in programma sono previsti anche interviste a esperti e artisti di fama nazionale e filmati di grande impatto visivo ed emozionale. I temi principalmente affrontati riguardano il binomio ambiente-cinema, la biodiversità, il marketing turistico e le molteplici attività di salvaguardia e valorizzazione naturale da porre in essere.
E così, in tale scenario, ben si inserisce nel corso della manifestazione la partecipazione, oltre che del FAI, dell’Ente Parco Nazionale della Sila, pronto a far luce – tra le altre cose – sul legame imprescindibile e assai longevo tra i suoi territori e la settima arte. Non è un caso che il Parco sia stato spesso (e continui a esserlo) preziosa location di film e serie televisive di successo: un autentico set a cielo aperto di cui andare fieri e, soprattutto, su cui moltissime maestranze locali possono trovare spazio.
La giornata dedicata alla montagna è fissata a sabato 27 marzo: alle 18.30 la funzionaria dell’Ente Parco Nazionale della Sila, responsabile Servizio Educazione Ambientale, Comunicazione, Promozione, Marketing e Turismo, Barbara Carelli prenderà parte al talk dal titolo “Il marketing territoriale in relazione al cinema”, insieme alla responsabile operativa de I Giganti della Sila del FAI Simona Lo Bianco. Sempre sabato 27, tra i diversi e interessantissimi momenti culturali, si segnala il workshop delle 17 su “Scrittura creativa: dal romanzo al cinema”, a cura di Gioacchino Criaco.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2021 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative