accedi | registrati | 17-4-2021

Torna l'appuntamento con L'Avvenire di Calabria, come ogni domenica con Avvenire, il quotidiano dei cattolici italiani

Domenica in edicola. Verso la Settimana Santa

L'apertura di questo numero è dedicata alla Settimana Santa che i fedeli reggini si apprestano a vivere in comunione con la Chiesa universale

di Redazione Web 27/03/2021

Torna l'appuntamento con L'Avvenire di Calabria, come ogni domenica con Avvenire, il quotidiano dei cattolici italiani. L'apertura di questo numero è dedicata alla Settimana Santa che i fedeli reggini si apprestano a vivere in comunione con la Chiesa universale; inoltre, dedichiamo un ampio spazio al racconto di Mamma Natuzza da parte del vescovo Renzo e del postulatore della Causa di Beatificazione, don Enzo Gabrieli.
 
Per l'attualità, spazio alle ultime notizie relative all'insediamento dell'arcivescovo eletto di Reggio Calabria - Bova e un focus specifico sulla politica, in particolare sui cambiamenti in atto nel Pd.

Il 15 marzo scorso si è celebrata la Giornata nazionale del fiocchetto lilla, riconosciuta nel 2018 dalla Presidenza del Consiglio dei ministri come  Giornata nazionale contro i disturbi dell’alimentazione. Un’iniziativa nata grazie al coraggio di un padre che ha perso la figlia di 17 anni a causa della bulimia; la scomparsa delle ragazza ricorre proprio il 15 marzo. Un’occasione per sensibilizzare alla tematica, tremendamente attuale e aggravata dal periodo di pandemia e chiusura forzata in casa, come ci racconta anche una giovane che soffre di bulimia nervosa e che grazie ad un incontro fortunato è riuscita a parlare e ad esternare con una specialista il suo malessere: «Il percorso è ancora in salita – ci racconta – ma c’è la volontà di guarire». Dei disturbi alimentari ci parla anche la psicologa Giusy Zinnarello.
 
Focus sulla vita ecclesiale diocesana. Con domani si apre ufficialmente la Settimana Santa, la seconda in tempo di Covid-19: tutte le celebrazioni previste a Reggio Calabria, previe indicazioni e prescrizioni anti-contagio. Uno sguardo al passato, nel ricordare le parole pronunciate dall’amministratore apostolico, l’arcivescovo Giuseppe Fiorini Morosini durante la messa in occasione della Solennità di San Giuseppe e la celebrazione di giovedì, in Cattedrale, per l’ammissione agli Ordini sacri. Parlando ancora al passato, si rammenta che è passato esattamente un anno dalla benedizione Urbi et Orbi ad opera di papa Francesco il 27 marzo 2020, quando a piedi sotto la pioggia battente, raggiungeva il sagrato di una piazza San Pietro deserta.
 
Altre testimonianze dal mondo delle parrocchie: l’amore che salva e che spinge Pierre, francese di nascita ma reggino di adozione, a battezzarsi da adulto. Il catecumeno racconta: «Così ho scelto il Signore».

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2021 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative