accedi | registrati | 11-4-2021

Il monito che monsignor Francesco Nolè, arcivescovo di Cosenza-Bisognano, ha dato ai sacerdoti in cattedrale in occasione della Messa del Crisma

Messa crismale a Cosenza, Nolè: «Oggi è la nostra Pasqua»

di Redazione Web 01/04/2021

«Oggi è la nostra Pasqua! Essere pastori significa conoscere le proprie pecore e amarle tutte, anche quella smarrita, ricominciando, senza mai scoraggiarci, a fare conoscenza con le pecore che il Signore ci ha affidato, utilizzando tutti i mezzi utili per raggiungerle ed annunziare loro la Parola». Questo il monito che monsignor Francesco Nolè, arcivescovo di Cosenza - Bisognano, ha dato ai sacerdoti in cattedrale per la messa crismale.
«L’unzione che abbiamo ricevuto il giorno della nostra consacrazione - ha detto il vescovo che ha ricordato i primati della preghiera e del servizio - non può lasciarci statici e pigri nel ministero che ci è stato affidato», e «ogni sera dobbiamo chiederci: 'Signore quanto ti ho amato oggi, quante persone hanno amato te attraverso il mio ministero?'». Per questo «oggi il Signore ci invita a rinnovare il nostro sì e la nostra fedeltà». Auspicando per i sacerdoti «un cuore nuovo», l'Arcivescovo bruzio ha affermato che «solo così le nostre case, le nostre canoniche, le nostre case religiose, gli uffici pastorali e parrocchiali, la casa del Vescovo e gli ambienti di Curia profumeranno di nardo e di preghiera, di amicizia e di accoglienza, di vita bella e di gioia fraterna e non di altro».
Fabio Mandato

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2021 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative