accedi | registrati | 17-4-2021

Anche a Pasqua non può mancare l'appuntamento col settimanale diocesano in uscita assieme ad Avvenire: lo trovate sia in edicola che in parrocchia

Domenica in edicola. La prima intervista a monsignor Morrone

di Redazione Web 03/04/2021

Anche a Pasqua non può mancare l'appuntamento col settimanale diocesano in uscita assieme ad Avvenire: lo trovate sia in edicola che in parrocchia. L'apertura è affidata all'ampia intervista all'arcivescovo eletto di Reggio Calabria - Bova, monsignor Fortunato Morrone. Ma gli spunti all'interno del giornale sono tantissimi: dalla cultura con lo scrittore Mimmo Gangemi alla sanità col medico Eduardo Lamberti Castronuovo fino a giungere alla carità.
 
In particolare vi proponiamo un reportage sull'Help Center diocesano che si trova nei locali della Stazione centrale in cui si moltiplicano i servizi di prossimità pensati per i meno abbienti del territorio. Rispetto alla vita ecclesiale, accanto ai messaggi augurali di Pasqua dei vescovi calabresi, vi proponiamo la storia dei quadri dei boss tolti dalla parrocchia. Accade a Napoli grazie all'iniziativa di un pastore calabrese, don Mimmo Battaglia.
 
Le altre notizie. In occasione della Giornata mondiale sull’autismo, abbiamo dato voce a chi vi ha dedicato un’intera vita, sia in famiglia che nel sociale. Giovanni Marino istituisce nel 2008 la Fondazione Marino Onlus a Melito Porto Salvo per seguire meglio i suoi figli, entrambi affetti da autismo, e aiutare altre famiglie d’Italia. Presidente per 20 anni (e appena rieletto) dell’Angsa (Associazione Nazionale Genitori di Persone con Autismo), Marino ci offre uno spaccato sulla realtà regionale, fatta di parecchie potenzialità, ma anche di tanti ostacoli. Difficoltà che hanno affrontato anche i genitori di Riccardo: un bambino speciale, ma impegnativo, Angela Villani, inoltre, da anni è in prima linea per vedere riconosciuti i diritti negati alle famiglie con bambini e ragazzi autistici: l’associazione Il Volo delle Farfalle è ormai un punto di riferimento per molti genitori del territorio.

Occhi puntati alle celebrazioni della Settimana Santa: dalla Messa del Crisma di mercoledì, presieduta dall’amministratore apostolico, l’arcivescovo Giuseppe Fiorini Morosini, alla presenza di tutto il presbiterio reggino, fino alle celebrazioni del giovedì e del venerdì santo, quando il presule di Reggio Calabria è arrivato in processione fino al Gom. Un momento di preghiera, vicinanza e conforto che Morosini ha dimostrato ancora una volta presentandosi dinnanzi al padiglione Covid.

E ancora, il correttore provinciale dei Minimi, padre Francesco Trebisonda, descrive il patrono della Calabria, san Francesco da Paola in tutta la sua attualità. Il 27 marzo si celebra la festa in suo onore, ed è per questo che anche monsignor Morosini ha voluto tracciare un profilo sulla figura di san Francesco e sulla sua vita ricca di spiritualità.
Continuano, infine, le testimonianze di alcuni catecumeni che dopo un percorso spirituale in diocesi hanno deciso di ricevere i sacramenti di iniziazione cristiana in età adulta.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2021 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative