accedi | registrati | 12-4-2021

Aprile 2021 avrebbe significato il ritorno di Sant’Antonio in Calabria, ma a causa del Covid, il passaggio del Santo è rinviato al 2022

In Calabria saranno segnati i luoghi del Cammino di Sant'Antonio

di Redazione Web 06/04/2021

«Aprile 2021 avrebbe significato il ritorno di Sant’Antonio in Calabria, a causa del Covid, però, il passaggio del Santo è rinviato al 2022. Da un lato dispiace, dall’altro, però, il lavoro iniziato nell’aprile 2018 che ha avuto come clou l’inaugurazione ufficiale del Cammino di Sant’Antonio nel Sud l’11 settembre 2019 a San Marco Argentano avrà un momento simbolico anche in questo difficile 2021. Caratterizzeremo quest’anno collocando le frecce del Cammino in alcuni luoghi simbolo iniziando da Pizzo dove Antonio sicuramente passò e coinvolgendo i comuni che hanno aderito formalmente a questo progetto. Non posso non rinnovare i miei ringraziamenti ai Frati della Basilica di Sant’Antonio, alle Istituzioni civili e religiose, alla famiglia francescana di Calabria e ad Agesci e Masci. Un grazie anche all’Associazione “Il Cammino di Sant’Antonio” con particolare menzione per Alessio Bui la cui figura ha rappresentato e rappresenta un riferimento fondamentale per la Calabria». Lo afferma il Referente regionale dimissionario del Cammino di Sant'Antonio, Antonio Modaffari.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2021 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative