accedi | registrati | 11-4-2021

Persi i 43 milioni destinati da un bando regionale: di chi è la responsabilità? Rimbalzo tra politica e tecnici, ma la gente continua ad ammalarsi

In edicola. L'amianto è ovunque: perché il Comune non interviene?

di Redazione Web 10/10/2020

L'amianto è ovunque: perché il Comune non interviene? Persi i 43 milioni destinati da un bando regionale: di chi è la responsabilità? Rimbalzo tra politica e tecnici, ma la gente continua ad ammalarsi. L'apertura de L'Avvenire di Calabria di domenica 11 ottobre è dedicato a un problema antico, ma mai realmente affrontato. Dedicheremo un ampio spazio alle tematiche ambientali, trasferendoci anche a Lazzaro per seguire la vicenda- Comunia. Ovviamente focus dettagliato sul ballottaggio con un'intervista al sindaco rieletto, Giuseppe Falcomatà. Spazio anche alla riparte dell'Istituto diocesano di formazione socio-politica "Monsignor Antonio Lanza" e alle determinazione della Cec, la Conferenza episcopale calabra in merito a Welfare, Chiesa e Istituzioni.
 
L'apertura. Come detto, abbiamo dedicato il nostro dossier all’emergenza amianto in Calabria, con un focus sulla provincia reggina dopo la perdita da parte del Comune dei finanziamenti stanziati tramite un bando regionale per la bonifica e lo smaltimento dell’amianto presente sugli immobili pubblici. Parlano Massimo Alampi, responsabile Ona (Osservatorio nazionale amianto) Reggio Calabria e la politica ed oncologa Paola Serranò.

Gli altri temi. Per il mondo delle parrocchie, i nuovi diaconi, ordinati dall’arcivescovo metropolita di Reggio Calabria-Bova Giuseppe Fiorini Morosini a fine settembre, hanno intrapreso il loro servizio ministeriale nelle parrocchie. Cataforio ricorda don Santo Franco a 9 anni dalla sua morte nelle parole di monsignor Vittorio Luigi Mondello e la Chiesa di Arghillà risorge nel segno di una rinnovata accoglienza. Diverse le celebrazioni ed i momenti di raccoglimento organizzati nel territorio diocesano. E ancora: nuovo appuntamento con la storia della Cattedrale reggina tra la fine del 1800 e i primi anni del ‘900. Un tempo di rinnovamento all’interno del Duomo con la realizzazione di importanti opere sopravvissute poi al terremoto del 1908. Infine, ampio spazio dedicato alla giornata celebrativa del decennale per il Museo diocesano “Monsignor Aurelio Sorrentino”. Un viaggio tra testimonianze e progetti futuri per una realtà ormai affermata nel panorama culturale del territorio.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2021 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative