accedi | registrati | 16-1-2021

Il Governo stringe i tempi per il nuovo incaricato: dalle 19 discussione tra i ministri, poi l'ufficialità. In pole Federico D'Andrea

Commissario Sanità, il nome arriverà dopo il CdM di stasera

di Redazione Web 20/11/2020

Slitta alle 19 il Consiglio dei ministri previsto per la mattinata. A portare avanti le lancette dell'orologio, sicuramente la necessità di 'far di conto' per definire meglio il dl ristori ter e soprattutto lo scostamento, che potrebbe lievitare fino a 10 miliardi. Ma forse complice è anche la volontà di voler chiudere già oggi sulla nomina del commissario alla sanità calabrese, dopo il balletto di nomine dei giorni scorsi.

Durante la riunione tra il premier Giuseppe Conte, i capi delegazione delle forze di maggioranza e il sottosegretario alla presidenza Riccardo Fraccaro, "si è parlato di Calabria ma più in generale - spiegano fonti presenti all'incontro - perché ci è stato spiegato che si stanno sondando profili". "Non sono state avanzate proposte nel corso della riunione - assicura un'altra fonte - ma si punta a chiudere per il Cdm di domani, abbiamo fretta di farlo". Al tavolo, il presidente del Consiglio avrebbe sottolineato l'importanza di non commettere più errori e la necessità di chiudere la partita quanto prima.
 
Tra i nomi papabili, in pole c'è Federico D'Andrea. L'ex detective del pool di ''Mani Pulite'' dovrebbe comunque avere un incarico «a tempo».

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2021 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative