accedi | registrati | 19-1-2021

È quanto emerge dall'ultimo rapporto dell'Unicef Reimagining a resilient Hiv response for children, adolescents and pregnant women living with Hiv

Hiv: nel 2019 contagiati 320mila bambini/giovani sotto i 20 anni

di Redazione Web 26/11/2020

di Patrizia Caiffa* - Lo scorso anno ogni minuto e 40 secondi un bambino o un giovane sotto i 20 anni è stato contagiato dall'Hiv, portando il numero totale di bambini e giovani che convivono con l’Hiv a 2,8 milioni. È quanto emerge dall'ultimo rapporto dell'Unicef "Reimagining a resilient Hiv response for children, adolescents and pregnant women living with Hiv", denunciando come "gli sforzi per la prevenzione e la cura dei bambini rimangono tra i più bassi nelle popolazioni maggiormente colpite". Nel 2019, poco più della metà dei bambini nel mondo ha avuto accesso a cure salvavita, un tasso rispetto alla copertura delle madri (85%) e di tutti gli adulti che convivono con l’Hiv (62%). Lo scorso anno sono morti per Aids circa 110.000 bambini.

La copertura pediatrica delle cure antiretrovirali è più alta in Medio Oriente e Nord Africa (81%), seguiti da Asia meridionale (76%), Africa Orientale e Meridionale (58%), Asia dell’Est e Pacifico (50%), America Latina e Caraibi (46%) e Africa Occidentale e Centrale (32%). “Anche se il mondo lotta contro una pandemia globale, centinaia di migliaia di bambini continuano a subire i danni dell’epidemia di Hiv - ha dichiarato Henrietta Fore, direttore generale dell’Unicef -. Non c’è ancora un vaccino contro l’Hiv. I bambini vengono ancora contagiati a tassi allarmanti e muoiono ancora per Aids. Questo accadeva ancora prima che la pandemia di Covid-19 interrompesse le cure e i servizi di prevenzione vitali contro l’Hiv, mettendo ancora più vite a rischio”. Secondo un recente sondaggio Unicef tra aprile e maggio, in coincidenza dei lockdown parziali o totali, le cure pediatriche contro l’Hiv e i test della carica virale per i bambini in alcuni Paesi sono diminuiti tra il 50% e il 70% e gli inizi di nuove cure sono diminuiti del 25-50%. Il rapporto chiede a tutti i governi di "proteggere, sostenere e accelerare i progressi nella lotta contro l’Hiv nei bambini rafforzando i sistemi sanitari".

*Agensir

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2021 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative