accedi | registrati | 22-1-2021

Mediterranea, nuovo corso di studi in Design: le conoscenze acquisite in aula, stage e tirocini sono bagaglio di tutti i laureati

Gli architetti del domani, un modello di formazione innovativo

di Redazione Web 11/12/2020

di Nino Sulfaro* - Il nuovo corso di studi in Design (classe L-4), attivo da quest’anno presso il dipartimento Patrimonio architettura urbanistica (Pau) dell’università Mediterranea di Reggio Calabria, offre un modello formativo interdisciplinare e trasversale, con dominanza di laboratori applicativi, all’interno dei quali saranno previsti workshop, seminari, attività progettuali in co-tutela con il mondo delle imprese, enti di ricerca e istituzioni. Di durata triennale ad accesso aperto, è strutturato in un biennio comune di formazione teorica-metodologica e progettuale e un terzo anno di preparazione mirata su uno dei tre curriculum a scelta: Product design, Design della comunicazione e Design per l’indoor/outdoor. In particolare, i primi due anni di corso offrono allo studente conoscenze e competenze trasversali e di base sulla storia del design, sui materiali, sulla comprensione e fruizione dello spazio, sulle tecniche di disegno e restituzione grafica e un primo approccio al progetto di design, dalle metodologie di problem solving, alla conoscenza delle forme spaziali e la loro restituzione grafica, soprattutto digitale, delle tecniche per la comunicazione, al design for all. Al terzo anno lo studente potrà poi scegliere uno specifico laboratorio di sintesi finale, in base al curriculum scelto: il laboratorio di Product design, rivolto alla progettazione del prodotto industriale e di artigianato, per l’arredo e per l’uso comune, con particolare riguardo all’innovazione all’interno della tradizione; il laboratorio di Indoor/outdoor design, che mira alla qualità degli spazi interni ed esterni, di qualsiasi natura, privata o pubblica, permanente o temporanea, attraverso la progettazione di arredi e di allestimenti, dai complementi di arredo agli allestimenti degli spazi, anche al fine di una valorizzazione e fruizione ottimale del patrimonio culturale; il laboratorio di Design per la comunicazione, finalizzato alla comunicazione visiva, all’informazione e alla promozione culturale, anche in relazione alle strategie di branding del Cultural Heritage attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie. Il percorso formativo si basa dunque su un modello formativo teoricoapplicativo, composto da insegnamenti sia monodisciplinari, sia interdisciplinari. Questi ultimi saranno strutturati come unico insegnamento all’interno del quale si configura l’apporto di più unità didattiche, al fine di ottimizzare e quindi rendere più efficace la trasmissione delle conoscenze e competenze. Gli obiettivi formativi saranno perseguiti anche attraverso stage, esperienze dirette, workshop, partecipazione delle aziende alle esperienze di tesi ed altre forme didattiche di tipo integrato. 
I laureati in Design sapranno: progettare oggetti fisici o virtuali di media e bassa complessità, nei differenti ambiti del design di prodotto, dell’arredo e della comunicazione; gestire la comunicazione dell’impresa o comunque la progettazione grafica di manufatti cartacei o multimediali; possedere gli strumenti del disegno tecnico manuale e computerizzato; elaborare presentazioni multimediali; elaborare e sintetizzare un sistema di conoscenze in relazione alle tematiche oggetto del progetto; comprendere e valutare le tecnologie ed i materiali di produzione.Oltre ad acquisire una perfetta conoscenza dei
sistemi produttivi e il controllo di tutte le fasi progettuali, dal concept al prototipo, lo studente è stimolato a sviluppare le proprie capacità creative e a potenziare le soft skills fondamentali in ambito lavorativo. La formazione è infatti completata da uno stage o un tirocinio da svolgersi in aziende che operano nel campo del design, in studi e società di progettazione, in istituzioni ed enti pubblici o privati o comunque in tutti quei settori che esprimono una domanda di competenze specifiche di progetto. Lo stage è strettamente correlato al curriculum che lo studente ha scelto nel proprio piano di studio.
*Ricercatore senior dipartimento Pau 

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2021 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative