accedi | registrati | 17-1-2021

Vescovo titolare di Farsalo, già vescovo di Bova e Fondatore dell’Istituto delle Salesiane Oblate del Sacro Cuore (Sosc)

Monsignor Cognata, aperta l'iter diocesano per la Beatificazione

di Redazione Web 13/12/2020

Ieri, sabato, 12 dicembre, alle 11, presso la Curia vescovile di Tivoli, ha avuto luogo l’apertura dell’inchiesta diocesana della Causa di Beatificazione e Canonizzazione del Servo di Dio monsignor Giuseppe Cognata (Agrigento, 14 ottobre 1885 – Pellaro, 22 luglio 1972), della Pia Società di San Francesco di Sales, vescovo titolare di Farsalo, già vescovo di Bova e Fondatore dell’Istituto delle Salesiane Oblate del Sacro Cuore (Sosc). Ha presieduto l’evento monsignor Mauro Parmeggiani, vescovo di Tivoli e di Palestrina.

«L’annuncio, dato in piena pandemia, il 18 aprile scorso, che Papa Francesco autorizzava l’apertura della Causa, ha rallegrato molti vescovi, presbiteri, religiosi e religiose, laici che attendevano con paziente e fiduciosa speranza questa lieta notizia, insieme a noi, sue figlie spirituali», ha commentato Madre Graziella Benghini, Superiore Generale delle Salesiane Oblate del Sacro Cuore. «Permettetemi un paragone – prosegue la religiosa –: come i pastori, nel buio della notte, sono stati illuminati dalla lieta notizia e dall’evento atteso da secoli, così anche noi quando sembrava che nulla venisse alla luce improvvisamente, mentre il mondo era spaventato da Covid19, la luce di un nuovo sole è venuta ad illuminare la vita della Famiglia Salesiana, di noi Oblate e della Chiesa tutta… E come nella notta buia di Betlemme una luce squarciò le tenebre perché il Figlio d Dio si è fatto uomo ed è venuto a portare la luce vera, così ci auguriamo che l’apertura dell’Inchiesta diocesana di Beatificazione e Canonizzazione di monsignor Cognata possa essere per tutti motivo di impegno nel testimoniare la verità e la giustizia, di cui il Servo di Dio ne fu esemplare modello».
 
Sebbene le restrizioni dovute alla pandemia hanno impedito di celebrare l’evento con una moltitudine di persone, è stato tuttavia possibile partecipare a distanza all’evento grazie alla trasmissione in diretta della cerimonia, accessibile a tutti sulla pagina Facebook e il canale YouTube delle Salesiane Oblate del Sacro Cuore. Grande commozione e gioia anche a Reggio Calabria dove di recente è stata anche intitolata una via in memoria di monsignor Cognata proprio a pochi passi da una casa delle “sue” suore nel quartiere di Pellaro. Parlando del presule, pochi mesi fa, l’arcivescovo di Reggio Calabria - Bova, monsignor Giuseppe Fiorini Morosini ha detto: «Dio gli ha consentito di guardare agli eventi della sua vita che come uomo di fede ha saputo accettare il disegno celeste, nonostante le sofferenze».

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2021 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative