accedi | registrati | 12-4-2021

Dietro la mascherina, siamo certi che don Galatti avrà fatto un bel sorriso per sapere che i più piccoli del territorio si stessero prendendo cura dei più fragili

''Corrado Alvaro'', scuola di solidarietà assieme alla parrocchia

L'iniziativa dell’Istituto comprensivo del popoloso quartiere della zona sud diretto dalla professoressa Labate,

di Federico Minniti 28/12/2020

Seppure seguendo minuziosamente le indicazioni giunte dal Miur in ambito di distanziamento, alunni e insegnanti del “Corrado Alvaro” di Reggio Calabria non hanno voluto restare fermi, con le mani in mano, in occasione del Natale 2020 tristemente caratterizzato dalla presenza del Coronavirus. E per questo motivo, vivendo a pieno il principio di comunità, hanno convocato in aula don Gaetano Galatti, guida del “Divino Soccorso”, la parrocchia a un tiro di schioppo dalla sede principale dell’Istituto comprensivo diretto da Adriana Labate.

L’obiettivo di questo incontro era trovare una strada comune per dare un piccolo sollievo a quanti, in queste settimane di festa, stessero vivendo i morsi della fame. Dietro la mascherina, siamo certi che don Galatti avrà fatto un bel sorriso per sapere che i più piccoli del territorio si stessero prendendo cura dei più fragili. Un momento pienamente evangelico che suggella nel modo migliore la venuta di Cristo, luce in un modo disoL’iniziativa L’Istituto comprensivo del popoloso quartiere della zona sud accanto alla parrocchia locale nel servizio agli ultimi rientato dalla presenza di un nemico invisibile. Chiaramente dietro le braccia insicure dei piccoli alunni ci sono state le spalle larghe dei loro genitori che con grande disponibilità di cuore hanno accettato di supportare il Centro d’ascolto parrocchiale che serve centinaia di famiglie che vivono la condizione della povertà alimentare. E visto che la solidarietà è come l’appetito e vien donando, alla scuola intitolata al più noto scrittore calabrese del Novecento, hanno deciso di sostenere anche un’altra iniziativa solidale.
 
Stiamo parlando della raccolta fondi di Telethon. Insomma, una vera e propria scuola di solidarietà quella voluta dalla dirigente Labate e dal corpo docente che hanno stimolato e sostenuto queste iniziative che vogliono chiaramente indirizzare i più piccoli verso un’attenzione sincera nei confronti di chi vive un momento (più o meno lungo) di difficoltà. Sia don Galatti che i referenti di Telethon si sono spesi in parole di gratitudine verso l’Istituto comprensivo “Corrado Alvaro”. Una bella testimonianza di servizio al territorio e di educazione ai valori universali che rappresentano la base su cui costruire la tanto decantata cittadinanza attiva.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2021 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative