Città Metropolitana, ecco gli eletti a Palazzo Alvaro – avveniredicalabria

avveniredicalabria

Non mancano i mal di pancia: rimangono fuori Peppe Sera, Mimmo Mallamaci e Gianni Latella

Città Metropolitana, ecco gli eletti a Palazzo Alvaro

La maggioranza del centrosinistra è flebile: 8 seggi contro i 6 delle opposizioni (5 cdx e uno in quota De Magistris)

Federico Minniti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Si compone il puzzle amministrativo della Città metropolitana di Reggio Calabria. Nonostante le polemiche, l'affluenza registrata è stata molto alta: il 91% in città e l’87% nei due seggi allestiti in provincia.

Nel centrosinistra, non mancano i mal di pancia: rimangono fuori Peppe Sera, Mimmo Mallamaci e Gianni Latella. Mastica amaro anche Peppe Giordano. La maggioranza a favore del sindaco metropolitano Falcomatà è flebile: 8 seggi contro i 6 delle opposizioni (5 cdx e uno in quota De Magistris). Nessuna donna eletta.

Ecco l'elenco completo:

Lista Territorio Metropolitano
Michele Conia, sindaco di Cinquefrondi

Lista Dem insieme per la città metropolitana:
Giuseppe Marino, consigliere comunale di Reggio Calabria
Domenico Mantegna, sindaco di Benestare
Giuseppe Ranuccio, sindaco di Palmi
Nino Zimbalatti, consigliere comunale di Reggio Calabria
Filippo Quartuccio, consigliere comunale di Reggio Calabria

Lista S’intesi metropolitana
Salvatore Fuda, sindaco di Gioiosa Jonica
Armando Neri, consigliere comunale di Reggio Calabria
Carmelo Versace, consigliere comunale di Reggio Calabria

Lista Cdx metropolitano
Pasquale Ceratti, vicesindaco di Bianco
Antonino Minicuci, consigliere comunale di Reggio Calabria
Domenico Romeo, sindaco di Calanna
Rudi Lizzi, consigliere comunale di Gerace
Giuseppe Zampogna, sindaco di Scido

Ora il vulnus per Falcomatà è il nome del vicesindaco: tutto porta ad Armando Neri, ma resta da valutare quali ripercussioni avranno le esclusioni eccellenti in casa-Pd con Peppe Sera che potrebbe addirittura transitare al gruppo misto. 

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.