Avvenire di Calabria

L'arcivescovo Morrone ha incontrato la Fraternità dei Diaconi Permanenti della Chiesa reggina

Il valore del diaconato per monsignor Morrone

di Biagio Giumbo *

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il valore del diaconato per monsignor Morrone. Venerdì 9 luglio alle ore 18 l’arcivescovo di Reggio Calabria – Bova, S. E. Mons. Fortunato Morrone, ha incontrato, nel salone del Tribunale Ecclesiastico Interdiocesano, la Fraternità dei Diaconi Permanenti della Chiesa reggina. Servendosi della Parola della Liturgia del giorno: “Siate prudenti come i serpenti e semplici come le colombe” (Mt 10, 16) ha espresso ed illustrato la sua visione sul ministero diaconale.

Il confronto sul diaconato

Nella lunga, fraterna e amichevole conversazione, durata quasi due ore, sono state messe in luce alcune problematiche che il nostro arcivescovo ha sapientemente ricondotto alla Parola iniziale. Nel proseguimento della conversazione ha espresso il desiderio che la visibilità di un diacono non sia solo la proclamazione della Parola ma ciò che, in comunione con le varie espressioni della parrocchia, riesce a fare per coloro che stanno ai margini affinché si sentano accolti ed amati.

Il contributo del diacono

Sarà importante la preghiera costante, dove il diacono attingerà la forza per dare il suo significativo contributo al raggiungimento di questo obiettivo. Infine ci si è soffermati sulla necessità di non dimenticare ciò che in passato è stato fatto per il cammino comunionale della Fraternità Diaconale, ma guardare al futuro tenendo presente la parte migliore del passato. È stato un bel momento di confronto in cui ognuno ha potuto esprimere in piena libertà il proprio pensiero, cosa importantissima per la crescita della nostra Fraternità Diaconale. L’incontro è terminato con la consueta foto di gruppo nella speranza di potersi reincontrare, appena possibile, con le famiglie che sono parte integrante del cammino diaconale.

*diacono

Articoli Correlati

cantiere sinodale reggio bova

Reggio-Bova, il “cantiere” sinodale riparte dall’esempio di Betania

«Nessuno si salva da solo», la due giorni vissuta al Soccorso restituisce argomenti per il laicato reggino. La riflessione del Segretario Consulta diocesana per le Aggregazioni Laicali sull’inizio del nuovo anno pastorale: «Gettare la maschera di discussioni e scetticismi che ci fanno camminare col freno a mano tirato».

Oggi la Chiesa ricorda padre Pio da Pietralcina

Il Santo del giorno, la Chiesa ricorda Padre Pio

Oggi la Chiesa ricorda padre Pio da Pietrelcina. Il 23 settembre è il giorno del Santo. Il Martirologio romano, nel ricordarne le virtù, ne esalta anche l’impegno «nella direzione spirituale dei fedeli e nella riconciliazione dei penitenti», oltre a «tanta provvidente cura verso i bisognosi e i poveri»