Avvenire di Calabria

Al centro dei lavori le misure messe in campo contro gli incidenti stradali e sicurezza per i braccianti agricoli

Nuova riunione in Prefettura sulla Piana di Gioia Tauro

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Come preannunciato nel corso dell’incontro svolto giovedì scorso a seguito dei recenti episodi di infortuni stradali a carico di cittadini extracomunitari, si è tenuta ieri in Prefettura una ulteriore riunione per un esame congiunto delle problematiche relative alla situazione della sicurezza della viabilità nella Piana di Gioia Tauro.

Alla stessa, presieduta dal Prefetto Massimo Mariani, hanno preso parte l’Assessore regionale alle infrastrutture, Domenica Catalfamo, il Sindaco di San Ferdinando, Andrea Tripodi, il Vice Sindaco di Rosarno, Fabio Oppedisano, ed i rappresentanti della Città Metropolitana, del CORAP - Consorzio Regionale per lo Sviluppo delle Attività Produttive, delle Organizzazioni Sindacali e delle Associazioni Caritas, MEDU, Emergency e Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia.

Durante l’incontro è stato rappresentato come siano in corso di ultimazione gli interventi volti al rispristino dell’impianto di illuminazione dell’Asse attrezzato, lungo cui sono stati inoltre effettuati i lavori di pulizia dei margini stradali. A breve saranno avviati analoghi interventi di pulizia nell’Area industriale, per assicurare maggiore sicurezza alla viabilità anche in quella zona.

In corso di definizione anche le procedure che consentiranno, secondo quanto previsto dalla Legge n. 160/2019, l’impiego di finanziamenti specifici per l’ammodernamento delle aree retroportuali.
Sono state poi condivise l’opportunità di proseguire le positive iniziative in atto per dotare i lavoratori extracomunitari di dispositivi di sicurezza (gilet e fascette catarifrangenti, luci da posizionare sulle biciclette), nonché l’esigenza di assumerne ulteriori volte ad implementare il sistema dei trasporti nella Piana, coinvolgendo i soggetti istituzionali interessati.

Al riguardo, il Prefetto ha assicurato che sarà promosso un confronto costante tra le Istituzioni coinvolte, al fine di favorire l’individuazione degli interventi necessari a migliorare le precarie condizioni in cui si trovano i lavoratori immigrati della Piana di Gioia Tauro.

L’Addetto Stampa
Il Capo di Gabinetto
(Oteri)

Articoli Correlati

Rifiuti a Reggio Calabria, Falcomatà duro con Avr

Reggio Calabria. In prefettura vertice sull’attuale vertenza dei lavoratori Avr e sul subentro del nuovo gestore per la raccolta rifiuti. Il sindaco attacca: «Il Comune ora è in regola, la società rispetti i dipendenti».

Un anno di covid: il punto della Prefettura di Reggio

Ad un anno dallo scoppio della pandemia il Palazzo di Governo traccia un bilancio delle attività svolte in questi dodici mesi. Dal primo lockdown ad oggi tra emergenze e controlli capillari sul territorio con un occhio sempre alla rete informativa

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.