Avvenire di Calabria

La Pastorale giovanile di Reggio Calabria - Bova propone un appuntamento dedicato ai ragazzi del territorio diocesano

Pastorale giovanile, venerdì l’appuntamento coi ragazzi all’Arena dello Stretto

Il momento di condivisione e festa - sul tema della Pace - si terrà presso l'Arena dello Stretto, nel centro storico cittadino

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La Pastorale giovanile di Reggio Calabria - Bova propone un appuntamento dedicato ai ragazzi del territorio diocesano. Il momento di condivisione e festa si terrà presso l'Arena dello Stretto, nel centro storico cittadino.

L'Arena dello Stretto ospiterà l'incontro "In piedi costruttori di Pace"

È tutto pronto per la festa dei giovani organizzata dalla Consulta diocesana di Pastorale giovanile dell’arcidiocesi di Reggio Calabria – Bova. L’appuntamento è per il primo luglio. I giovani della Chiesa reggina si ritroveranno alle 19.30 presso l’Arena dello Stretto, nel cuore di Reggio Calabria.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Questo l’invito di don Michele D’Agostino, direttore della Pastorale giovanile diocesana: «Sentendoci ancora una volta provocati dalle parole che ci ha consegnato il nostro arcivescovo, monsignor Fortunato Morrone, in occasione della Gmg diocesana vissuta lo scorso novembre e dall’esperienza Sinodale che stiamo respirando nella Chiesa, osiamo provare ad incontrarci per esprimere la gioia di esserci nonostante tutto e tutti».

Guarda il video-invito di don Michele D'Agostino, direttore della Pastorale giovanile di Reggio Calabria - Bova | PARTE 1

Lo stesso Morrone vivrà con entusiasmo questo momento, ha chiesto alla Consulta diocesana di aiutare i ragazzi reggini a riflettere e lavorare sulla parola “pace” come acrostico delle parole politica, amicizia, custodia ed ecologia integrale. La serata avrà quale obiettivo, dunque, proporre alcune testi-monianze offerte da giovani che vivono una delle realtà legate a queste quattro parole. «Abbiamo pensato che sia molto più incisivo che dei giovani parlino ai giovani, testimoniando che il Bene è davvero possibile » aggiunge il direttore della Pastorale giovanile reggina.


PUÒ INTERESSARTI ANCHE: Corale giovanile diocesana di Reggio Calabria, talenti spesi per la comunità


Guarda il video-invito di don Michele D'Agostino, direttore della Pastorale giovanile di Reggio Calabria - Bova | PARTE 2

Durante queste testimonianze ci sarà l’animazione di due gruppi musicali legati al territorio reggino e calabrese, che daranno colore e armonia. Don Michele D’Agostino e i componenti dell’équipe della Consulta diocesana di Pastorale giovanile dell’arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova auspicano che, attraverso quest’iniziativa, possano essere coinvolti «quei giovani che non sono molto vicini ai nostri ambienti».

Articoli Correlati

cantiere sinodale reggio bova

Reggio-Bova, il “cantiere” sinodale riparte dall’esempio di Betania

«Nessuno si salva da solo», la due giorni vissuta al Soccorso restituisce argomenti per il laicato reggino. La riflessione del Segretario Consulta diocesana per le Aggregazioni Laicali sull’inizio del nuovo anno pastorale: «Gettare la maschera di discussioni e scetticismi che ci fanno camminare col freno a mano tirato».