Avvenire di Calabria

Sette neoassunti Trenitalia giurano a Palazzo San Giorgio

A presenziare al solenne giuramento il primo cittadino che si è congratulato con i giovani

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Giuseppe Falcomatà: «Orgoglioso per la vostra nuova attività lavorativa»

Sette neoassunti Trenitalia hanno giurato a Palazzo San Giorgio. Il salone dei Lampadari “Italo Falcomatà” ha ospitato nella giornata di ieri la cerimonia del rito di giuramento dei pubblici ufficiali dei sette nuovi assunti nella Direzione Business Intercity di Trenitalia nel ruolo di capotreno e capo servizi treno.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


A presenziare al solenne giuramento il sindaco Giuseppe Falcomatà che si è congratulato con i giovani neoassunti che hanno sfilato, uno per volta, pronunciando il giuramento solenne di fedeltà alla Repubblica Italiana. Accompagnati dal Responsabile Impianto Equipaggi InterCity Reggio Calabria Trenitalia Mirko Casu e Valentina Logiudice, Istruttore Trenitalia Direzione Business Intercity.

Le dichiarazioni del sindaco

Parole che li accompagneranno verso quello che, come ha spiegato il sindaco: «Non è un traguardo ma il principio di un nuovo cammino. Iniziate adesso ma avete la capacità e la possibilità di fare carriera in Trenitalia e ve lo auguro di cuore. Sono molto contento per voi, per la vostra nuova attività lavorativa e per le vostre famiglie che vi accompagnano in questa giornata».


PER APPROFONDIRE: La Festa della musica arriva a Reggio Calabria, al MArRC una settimana tra armonie e bellezza


Considerato il gradimento da parte degli addetti ai lavori e dei familiari dei neoassunti, il primo cittadino si è ripromesso di ospitare anche in futuro altre cerimonie di giuramento proprio nella Sala dei Lampadari Italo Falcomatà di Palazzo San Giorgio. Hanno giurato al cospetto del sindaco Anna Arcano, Aurelia Chirico, Luisa De Leo, Giulia Fazzari, Leonarda Maria Fazzari, Chiara Romeo e Giovanni Ventura.

Articoli Correlati

Calabria: record di lavoratori in nero

La regione detiene anche il primato negativo per quanto attiene al caporalato. Il sommerso e l’irregolare sono fenomeni tuttavia in crescita anche al Nord.