Avvenire di Calabria

Pnrr, Seminari, Istituto teologico calabro, riorganizzazione organigramma Cec ed emergenza incendi: questi i temi principali della nuova riunione dei vescovi calabresi che si sono radunati a Lorica in provincia di Cosenza

I vescovi calabresi a Lorica: emergenza incendi e possibilità del Pnrr al centro della riflessione

Ieri si è svolta nel cosentino una sessione della Conferenza episcopale calabra

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Pnrr, Seminari, Istituto teologico Calabro, riorganizzazione organigramma Cec ed emergenza incendi: questi i temi principali della nuova riunione dei vescovi calabresi che si sono radunati a Lorica in provincia di Cosenza.

Alla riunione dei vescovi calabresi si è parlato anche di Pnrr

La Conferenza episcopale calabra si è riunita a Lorica (CS) lunedì 25 luglio, in sessione estiva straordinaria, presenti tutti i vescovi titolari e, dei vescovi emeriti, S.E. Mons. Fiorini Morosini e S.E. Mons. Renzo.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Nell’avviare i lavori è stato espresso un pensiero di vicinanza a S.E. Mons. Rimedio, che vive un momento difficile per la sua salute. I vescovi esprimono gli auguri di buon lavoro a S.E. Mons. Baturi, nuovo Segretario generale della CEI. I presuli hanno, poi, riflettuto su vari temi urgenti e in particolare sui Seminari della Regione e sul cammino di rinnovamento dell’Istituto Teologico Calabro.

Padre Luca Garbinetto ha presentato la Scuola di accompagnamento spirituale. S.E. Mons. Milito e l’ingegnere Paolo Martino hanno relazionato sull’impiego dell’uso dei fondi del Pnrr nelle varie diocesi e i professori Luigi Guzzo e Antonino Mantineo hanno presentato ai vescovi un corso di formazione sul patrimonio culturale religioso. 

I presuli hanno continuato la riflessione circa la  riorganizzazione dell’Organigramma Cec per gli anni 2022-2026, rinnovandolo a partire dai vescovi responsabili delle diverse Commissioni regionali. Dello stesso processo di rinnovamento saranno interessati progressivamente i referenti presbiteri e laici che sono incaricati regionali, direttori o membri delle varie Commissioni. 


PER APPROFONDIRE: Messa in mare a Crotone, la nota della diocesi: «Rispetto per i Sacramenti»


I vescovi hanno poi espresso la loro preoccupazione per gli incendi che si stanno moltiplicando in tutta la Regione e hanno invitato tutti ad essere custodi avveduti del creato.  

Articoli Correlati

Scilla e la devozione per San Rocco

La Chiesa celebra oggi San Rocco, tra i santi più illustri del secolo XIV e uno dei più cari a tutta la cristianità. Da quasi sei secoli, la comunità di Scilla, rinnova il suo legame con il Santo Patrono.

Oggi è la festa dell’Assunta: ecco cosa si celebra

Ferragosto, apice dell’estate, è in realtà una solennità molto sentita dai cristiani. Si tratta di una fra le più antiche feste mariane. La Vergine Assunta, recita il Messale romano, è primizia della Chiesa celeste