Avvenire di Calabria

"Reggio è la mia seconda casa", ha detto l'esterno argentino

Viola, capitan Fabi prolunga fino al 2019

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Inizia a prendere forma la nuova Viola Reggio Calabria. Come già anticipato si riparte dalle conferme: la prima è quella di capitan Fabi, argentino "vistato" e cuore neroarancio.

Pressocché fatta anche per Rossato, acquistato dopo il prestito della scorsa stagione, e per l'ingaggio del lungo, Lorenzo Benvenuti, pivot ventiduenne che però già ha calcato i campo dell'A2 Ovest con una buona continuità. Rispetto alle sirene di mercato si prosegue a fari spenti sugli americani (seppure si stanno sondando due piste "calde") e dovrebbe chiudersi il cerchio a breve anche per un play italiano di esperienza da alternare a Lorenzo Caroti.

La nota della società, Fabi: "Reggio è la mia seconda casa; possiamo fare bene"

La Viola Reggio Calabria è felicissima di comunicare di aver raggiunto l’accordo per il rinnovo del contratto con il giocatore Agustin Fabi, il quale si legherà ai colori neroarancio sino alla stagione 2018/2019.

L’argentino, di passaporto italiano, all’interno della rinegoziazione contrattuale, ha anche rinunciato alla possibile clausola di uscita anticipata in proprio favore. Fabi non ha ceduto alle numerose offerte di altre società, ribadendo la sua volontà di essere il capitano della Viola Reggio Calabria. Una scelta di cuore prima che cestistica che ne sottolinea ancora una volta le doti umane e sportive.

“Sono contentissimo di questo rinnovo. Al termine dello scorso campionato ho parlato con la società e ci siamo subito accordati per prolungare il nostro rapporto. Ho scelto Reggio perché ormai la considero la mia seconda casa, i tifosi sono straordinari, e credo ci siano le potenzialità per fare bene”. Queste le prime dichiarazione di Agustin dopo il rinnovo.

Articoli Correlati

Viola Reggio Calabria, avviata la liquidazione della società

Il club neroarancio ha avviato le procedure previste dalla legge per la nomina di un liquidatore, il quale si interfaccerà con il comitato costituito ”Mito Viola” per salvaguardare l’azienda dal punto di vista finanziario e sportivo.

Viola Reggio Calabria, è corsa contro il tempo

Dopo le annunciate dimissioni (ma non formalizzate) del presidente Aurelio Coppolino, lo scorso 3 novembre, la società neroarancio è passata «nella mani» del sindaco Giuseppe Falcomatà: tra raccolta-fondi dei tifosi e la ricerca di una proprietà.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.