Avvenire di Calabria

«Un riconoscimento condiviso con tutta la squadra del Museo» ha detto il numero uno del Museo

Al Direttore del MArRC, Malacrino, il premio Portatori della Vara

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Direttore del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria ha ricevuto, ieri a Piazza Camagna, il premio dall'Associazione Portatori della Vara.

«Sono felice e ringrazio il presidente dell'associazione Gaetano Surace, per questo riconoscimento che è legato a uno dei momenti più significativi e simbolici per la città di Reggio - ha dichiarato il Direttore. È un premio che voglio condividere con tutto il personale del Museo che, dalla sua riapertura al 30 aprile del 2016 ad oggi, si è speso nella condivisione di una sfida di rilancio del MArRC, sia nella realizzazione delle iniziative culturali, sia nella gestione e nel coordinamento dei visitatori, soprattutto in questi mesi estivi. È il lavoro di una squadra - continua Malacrino- quello che viene premiato oggi e che ci consente di essere tra i musei più visitati del Paese. Sedicesimo nella graduatoria nazionale per l'ultima #domenicalmuseo, l'iniziativa MiBact con ingresso gratuito, in una classifica che vede in elenco musei quotati come Brera e aree archeologiche come il Colosseo, Pompei e Paestum. Sono risultati che ci spingono ad andare avanti e crederci – conclude - e pensare a una ricca programmazione autunnale per contribuire alla valorizzazione culturale della regione».

Articoli Correlati

Torna l'appuntamento coi sette sabati della Madonna

Torna l’appuntamento coi sette sabati della Madonna

Al via l’itinerario spirituale che condurrà i reggini verso la festa patronale in onore di Maria, madre della Consolazione. Tanti i temi che saranno affrontati, grazie al supporto della comunità dei cappuccini.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.